Coen e McDormand la coppia della Festa del Cinema: ma in mezzo c'è Anna Magnani

19 ottobre 2015, Micaela Del Monte
Coen e McDormand la coppia della Festa del Cinema: ma in mezzo c'è Anna Magnani
Joel Coen, questa volta senza la sua metà Ethan ma con la sua dolce metà Frances.

Così un mezzo dei fratelli e registi Coen si è presentato allo alla kermesse del cinema di Roma, accompagnato questa volta dalla compagna di vita con cui ha condiviso 31 anni e 7 film. Frances McDorman infatti, da una vita al fianco di Joel Coen, è stata diretta per ben 7 volte (compreso l'ultimo Hail, Cesar) dal marito e dal cognato, ma l'Oscar le è stato dato grazie alla sua interpretazione in "Fargo"(1996).

Insomma, una coppia delle meraviglie quella formata da Joel e Frances, che alla Festa del Cinema si sono per una volta mostrati in una veste un po' particolare, quella della coppia. 

I due infatti, incalzati dalle domande del giornalista, si sono raccontati in un parallelo tra la vita cinematografica e quella privata: dal primo incontro sul set al primo film insieme, passando per gli Oscar di Fargo, fino ai segreti della loro storia di coppia e all'ultimo film in uscita a febbraio con protagonista George Clooney (in cui ci sarà anche Frances).

“Ci siamo incontrati a New York dove stavamo lavorando a ’Blood Simple’ - ha raccontato Joel -. Con mio fratello stavamo facendo le selezioni ed eravamo sul punto di rinunciare a trovare lì la nostra attrice, quando Holly Hunter che aveva fatto il provino ma che non poteva fare il film per un altro impegno improvviso, ci consigliò di rivolgerci a Francis e lei, ricordo, che arrivò anche in ritardo”. Da allora Joel ha confessato di pensare sempre a lei quando scrive e costruisce i personaggi che le farà interpretare,cioè che li scrive ’su misura’ e Frances non ha dubbi. “Per far durare tanto a lungo un matrimonio con un uomo con cui lavori anche ciò che conta è avere sempre delle storie da raccontarsi. Nei primi dieci anni del nostro rapporto abbiamo lavorato spesso insieme, poi per altri dieci anni abbiamo fatto insieme i genitori e ora stiamo lavorando in modo diverso perchè siamo più liberi. Ma ciò che conta è non smettere di raccontarsi storie. Se non hai più la voglia o le cose da dire è finita”.

E a chi gli ha chiesto se il loro lavoro abbia mai compromesso il loro rapporto hanno risposto: “No – ha detto Joel - chi fa questo mestiere sa cosa accade sul set, dietro le quinte, si lavora, si simula,quindi nessuna gelosia. Semmai questo mestiere comporta altre sfide perché spesso si deve lavorare lontano l’uno dall’altro e spesso si deve gestire una famiglia e una casa pur stando via molto tempo”. E Frances: “Neanche io ho provato mai gelosie verso altre donne. Semmai ho invidiato il potere di Joel, il fatto che lui non deve mai aspettare, solo trovare qualcuno che gli dia i soldi per fare i film, mentre io a attrice non ho fatto che aspettare”.

Due parole poi sull'ultimo film dei fratelli Coen attesissimo al cinema:
“Uscirà a febbraio ed è un film che tratta di vecchie forme di cinema, partendo da come nascevano i film negli anni Cinquanta. Insomma guarda al passato e non al futuro perché il passato è pieno di cose interessanti” ha spiegato Joel che fa anche un’altra confessione: “Sarò viziato ma quello che vedo sul grande schermo non è la stessa cosa che vedo in tv o sullo schermo di un pc".

Venire a Roma per Frances è stata una doppia gioia, non solo per la presentazione del suo novo film accanto al marito, ma anche per la sua grande passione per Anna Magnani che scoprì anni fa, in una mostra al MoMa curata da Antonio Monda (neodirettore della Festa del Cinema). Da quel momento Frances non si è più staccata dall’intensità di quel volto. "Lei così italiana, io così americana. Negli Stati Uniti è difficile trovare i dvd del suo film". Poi, rivolgendosi al marito ha aggiunto: "Joel, prima di ripartire dobbiamo assolutamente comprarli a Roma".
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]