Con #Off4aDay anche Samsung contro il cyberbullismo con il 393.300.90.90

19 ottobre 2015, Micaela Del Monte
Con #Off4aDay anche Samsung contro il cyberbullismo con il 393.300.90.90
Di campagne contro il cyber-bullismo non ce ne sono mai abbastanza e questa volta ad accendere i riflettori su questo argomento così delicato ed attuale è Samsung Electornics Italia che assieme a Moige , e con il patrocinio della Polizia di Stato, ha deciso di lanciare un iniziativa per sensibilizzare i giovanissimi, gli adolescenti e le famiglie sulle conseguenze negative del bullismo online, per evitare che il numero delle vittime continui a crescere.

Il progetto si chiama #Off4aDay e invita tutti a “spegnersi” per un giorno e a promuovere il messaggio dell’iniziativa. 
Samsung ha infatti deciso di disattivarsi per un giorno perché il profondo disagio del sentirsi presi di mira spesso "porta la vittima a spegnersi per sempre".  Quindi, per 24 ore, tutti i canali di comunicazione di Samsung Electronics Italia si spegneranno simbolicamente.

Da oggi poi è attivo il numero 393.300.90.90 - da lunedì al sabato, dalle ore 14 alle ore 20 - per contatti tramite SMS e i principali servizi di messaggistica istantanea. Il Servizio viene fornito gratuitamente, gli unici eventuali costi da sostenere sono il prezzo dell'SMS inviato o dell'accesso alla rete Internet (se hai però un piano tariffario che include internet non paghi nulla). Non vi sono costi aggiuntivi di alcun genere. Samsung invita quindi coloro che pensano di essere vittima di cyber-bullismo di contattare il numero telefonico gratuito 393.300.90.90 o all’indirizzo e-mail help@off4aday.it, gestito da un team di psicologi pronti a rispondere ed aiutare chiunque ne avesse bisogno.

Secondo una recente indagine della Società Italiana di Pediatria, il 31% dei tredicenni (35% ragazze) dichiara di aver subìto atti di cyber-bullismo e il 56% di avere amici che lo hanno subìto. Tra gli adolescenti che utilizzano almeno tre piattaforme di social networking, la percentuale di chi ha subìto atti di bullismo online sale al 45%.

Ma quella della Samsung non è la prima iniziativa di questo, lo scorso settembre infatti la Vodafone aveva lanciato la campagna #Bestrong in 11 paesi per sensibilizzare i giovani riguardo questa tendenza. La campagna utilizzava degli emoji, e ha comportato la creazione di un gruppo di “emoji di sostegno” per innalzare il livello di consapevolezza dell’importanza di far sentire la propria compassione, simpatia e sostegno quando un amico è vittima di atti di bullismo online. 

La Fondazione Vodafone poi contribuì a raccogliere fondi per ONG anti-bullismo donando 14 centesimi per ogni retweet di Twitter o “like” pubblico su Facebook simile all'immagine di Vodafone degli emoji #BeStrong.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]