Google Books è legale: la sentenza dopo 10 anni di battaglia

19 ottobre 2015, Adriano Scianca
Google Books è legale: la sentenza dopo 10 anni di battaglia
Nell'eterna controversia fra gli scrittori e Google Books arriva ora un punto fondamentale segnato a favore del colosso di Mountain View. La seconda Corte di Appello di New York ha infatti stabilito che il servizio del motore di ricerca che mette on line porzioni di testi rispetta le norme sulla proprietà intellettuale delle opere

Respinte, quindi, le richieste della più importante associazione degli scrittori americani, Authors Guild. Gli autori contestano il fatto che attraverso Google Books, si possano effettuare ricerche all'interno di tutti i testi indicizzati e si possano leggere delle anteprime. Google si è sempre difesa sostenendo che il servizio fa conoscere libri altrimenti destinati a cadere nell'oblio, favorendone quindi l'acquisto. 

Nel 2013, il giudice di primo grado Denny Chin aveva dato ragione a Google, sottolineando che la scansione dei libri e la pubblicazione on-line delle anteprime non costituissero una violazione del copyright. In particolare, la pubblicazione degli estratti "consente al lettore di valutare se siano di suo interesse, senza rivelare così tanto del contenuto, o minacciare gli interessi dell'autore", scrivevano i magistrati.
 
Si tratta comunque di una battaglia legale che ha almeno 10 anni e che si dipana attraverso vari filoni. La Authors Guild of America e l'Associazione degli editori americani hanno separatamente citato in giudizio Google per una "estesa violazione del copyright". 

A febbraio 2005 Jean-Noël Jeanneney, presidente della Biblioteca nazionale francese, ha duramente attaccato il progetto di Google perché vi ravvisava il rischio di una eccessiva egemonia della cultura anglosassone su quella europea. Nel 2008, Google raggiunse un accordo preliminare e accettò di pagare 125 milioni di dollari agli autori dei libri indicizzati. 

Nell'aprile 2010 l'American Society of Media Photographers (ASMP), assieme alle altre associazioni che tutelano i diritti dei realizzatori di fotografie, immagini o illustrazioni, ha intentato una class action contro Google Books.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]