Assalto a colpi di chiodi al portavalori a Treviso: emulazione Milano

19 ottobre 2016 ore 9:08, Micaela Del Monte
Uno scenario degno di Hollywood tra chiodi sull'asfalto, mitra, complici, autostrade in tilt e soprattutto portavalori completamente svuotati. E' stato un assalto criminale degno di un film d'azione quello che è avvenuto martedì sera lungo l'autostrada A27 nei pressi del casello di Treviso Sud, nel territorio di Olmi di San Biagio di Callalta e in direzione Belluno. Poco dopo le 18.30 un furgone portavalori della CIVIS è stato assaltato da un commando armato di mitra mentre si trovava in marcia lungo l'arteria autostradale principale. Qualcosa di simile era accaduto la settimana scorsa nei pressi di Milano dove un altro portavalori era stato assaltato e svaligiato per un bottino (tra gioielli e soldi) di 1,5mln di euro.

A Treviso però la faccenda è stata un po' più elaborata e meticolosa. Dopo aver sparso decine di chiodi sulla carreggiata (usati poi anche per garantirsi la fuga e impedire un loro eventuale inseguimento), il manipolo di ladri è riuscito a fermare il furgoncino per poi rubare quanto contenuto al suo interno. E' però da segnalare che, nel frattempo, alcuni complici, probabilmente grazie ad un'arma e a bordo di una Fiat 500, erano riusciti a far accostare un camion sulla corsia opposta di marcia, quella verso Venezia, e dopo aver rubato le chiavi del mezzo all'impotente camionista, hanno spostato lo stesso al centro della carreggiata bloccando così il traffico e garantendosi al contempo un'ampia zona di manovra.

Sul posto però, allertati sia da diversi automobilisti si sono subito recate le pattuglie delle volanti e della polizia autostradale, ma purtroppo nel frattempo gli assalitori sono riusciti a fuggire, su una Land Rover e un Porsche
Assalto a colpi di chiodi al portavalori a Treviso: emulazione Milano
Panamera in direzione di Belluno
, sfondando le reti esterne di protezione e con a bordo il denaro che veniva trasportato in quel momento, anche se il bottino è ancora da quantificare. Un testimone avrebbe inoltre riferito di aver visto uno dei banditi mentre con un flessibile stava tagliando il tetto del furgoncino con l'obiettivo di penetrare all'interno.

Le due guardie giurate sono rimaste entrambe ferite e sono state soccorse dai medici del Suem118: un uomo ha riportato una lesione riconducibile ad un colpo di pistola mentre il collega si è procurato una ferita ad un ginocchio.

Decine invece le auto che si sono ritrovate con le gomme a terra a causa dei chiodi lasciati sull'asfalto; nessuno sarebbe rimasto fortunatamente ferito, ma i danni provocati dal gesto illegale sarebbero ingentissimi. Autostrada comunque bloccata in entrambe le direzioni di marcia, e lunghe code visibili già da Roncade e zone limitrofe. Si invita quindi tutti coloro che debbano usare la A27 a programmare itinerari alternativi per le prossime ore, dato anche il fatto che le forze dell'ordine, compresi i carabinieri, sono in questo momento alla ricerca dei fuggitivi in tutta la Marca e non solo. Infine, ad assistere chi ne abbia bisogno, in zona si sono recate anche diverse ambulanze del Suem 118.

Il traffico, dopo due ore di blocco totale, è stato fatto defluire pian piano permettendo così agli automobilisti di fare ritorno a casa. Particolarmente lunghe le operazioni di rimozione delle auto rimaste in panne lungo l'autostrada.

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]