Cittadinanza attiva denuncia: #scuolebelle e “poco sicure”

19 settembre 2015, intelligo
Cittadinanza attiva denuncia: #scuolebelle e “poco sicure”
#scuolebelle ma “poco sicure”. E’ l’allarme lanciato da Cittadinanzattiva nel XIII Rapporto su sicurezza, qualità e accessibilità degli istituti scolastici. 

“Quattro scuole su dieci senza manutenzione. L’Anagrafe, una fotografia sfocata dell’edilizia scolastica. Chiudere i finanziamenti per #scuolebelle”. Quattro punti che Cittadinanzattiva rilancia dopo aver sollecitato con un’iniziativa al Tar il ministero dell’Istruzione sulla compilazione e l’apertura dell’anagrafe dell’edilizia scolastica. 

Il rapporto ha tra l’altro evidenziato alcune criticità dei programmi #scuolebelle, #scuolesicure e #scuolebelle, monitorando un campione di 80 edifici in 11 regioni. Dalla fotografia che l’associazione definisce “sfocata” dello status quo, alla proposta relativa ai fondi della categoria #scuolebelle, chiedendo di stornarli le risorse non spese per interventi strutturali. 

L’obiettivo è evitare che i soldi per l’abbellimento non “vengano fatti passare come interventi legati alla sicurezza degli edifici e conteggiati tra questi, con il rischio di creare confusione e false aspettative nei cittadini”. 

LuBi
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]