Pdl all'attacco di Vendola sui costi della Giunta

02 aprile 2013 ore 12:20, intelligo
Pdl all'attacco di Vendola sui costi della Giunta
Il centrodestra ha appena depositato un’insidiosa mozione per chiedere a Nichi Vendola di portare a 10 il numero degli assessori della Regione Puglia, con massimo due esterni (attualmente sono 11, con cinque esterni). La richiesta già in passato era stata sposata dal Pd per ragioni di «contenimento dei costi» e comunque entrerà in vigore a partire dalla prossima consiliatura, in forza di una norma statutaria. È evidente, dunque, che si tratta di un cavallo di battaglia fastidioso e che sulla sobrietà il Pdl potrà facilmente innestare una battaglia politica. L’altro fronte aperto è quello del comparto sanitario. Vendola promette di dare una robusta sterzata alla sanità, mediante una cospicua tornata di assunzioni tra medici e infermieri. «Nei prossimi giorni - conferma l’assessora alla Salute Elena Gentile - avvieremo un esame sull’attività di ogni Asl. Cambi di direttori generali? Nessuno, avvieremo solo la verifica di metà mandato». A stretto giro di posta il Pdl, lancia in resta, attacca: «Ci auguriamo - dice Rocco Palese - che la giunta non punti a ridistribuire tra i partiti le poltrone delle Asl: nel caso daremo battaglia». Il capogruppo Pd Pino Romano, di rimando, respinge le critiche: «Non neghiamo la necessità di rimettere ordine ad alcune cose nel nostro sistema sanitario. Ma le critiche del Pdl sono diventate davvero stucchevoli». Sullo sfondo i Radicali. Che mercoledì  depositeranno in Tribunale il ricorso per sollecitare le dimissioni di Vendola da parlamentare. Dimissioni annunciate ab illo tempore. Ma almeno per il momento rimaste sulla scrivania.    
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]