Si allagano e sprofondano pescherecci russo e italiano: il bilancio delle vittime

02 aprile 2015, Andrea Barcariol
Si allagano e sprofondano pescherecci russo e italiano: il bilancio delle vittime
E’ affondato in 15 minuti a causa dell’allagamento del vano motore. Un peschereccio russo al largo della penisola della Kamchatka, nel mare di Okhotsk. Tragico il bilancio: 54 vittime, 15 dispersi, 63 persone tratte in salvo ma in gravi condizioni di ipotermia. E’ partita subito l’operazione di soccorso (il naufragio è avvenuto alle 22:40 di ieri ora italiana) che ha visto coinvolti 1.397 uomini e 26 navi. Due al momento le ipotesi sul disastro: la collisione con un iceberg, stile Titanic, che avrebbe causato una falla e l'affondamento del vascello, o la perdita di equilibrio della nave mentre veniva recuperata una rete a strascico.

Un episodio analogo è avvenuto questa mattina al largo della costa tra Civitanova Marche e Porto Sant'Elpidio dove è affondato un peschereccio. Ancora da chiarire le cause dell’incidente, al momento sono stati accertati 2 morti e 2 dispersi. Quattro uomini dell'equipaggio invece sono stati tratti in salvo, ma 3 di loro in gravi condizioni.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]