La metamorfosi di Cristina D'Avena, da "fatina delle sigle" a regina delle #puftette

02 dicembre 2015 ore 8:36, Micaela Del Monte
La metamorfosi di Cristina D'Avena, da 'fatina delle sigle' a regina delle #puftette
Ha cresciuto più di una generazione con le sue canzoni, melodie che hanno accompagnato i cartoni animati preferiti di migliaia di bambini. Di certo Cristina D'Avena ha un posticino nel cuore di tutti noi, almeno per quanto riguarda i ricordi d'infanzia.

Ma forse anche, anni dopo il suo successo, si è accorta che i "suoi bambini" sono cresciuti e per questo ha postato su Facebook un suo selfie. Non uno qualsiasi però, perché la foto da lei innocentemente pubblicata sul social ha riscontrato non poco successo e il tutto grazie ad una scollatura decisamente profonda e al décolleté decisamente abbondante.

Un passo molto in avanti se pensiamo che in molti si erano lamentati con la cantante bolognese perché non aveva mai mostrato realmente il suo corpo e per essere rimasta quella "fatina delle sigle" che tutti conoscevamo. Cristina infatti non si è mai esposta più di tanto dal punto di vista fisico, probabilmente per mantenere sempre intatta la sua figura che doveva essere apprezzata più dai bambini che dai loro genitori.

Se scorriamo l'album fotografico della D'Avena negli anni infatti notiamo sempre vestiti ben accollati e gonne al ginocchio, mai un eccesso e mai una sbavatura, neanche dal punto di vista caratteriale. Cos'è successo quindi alla nostra beniamina? Magari si sarà semplicemente stancata di essere l'oggetto dei sogni dei bambini e diventare (a 51 anni) il sogno dei ragazzi.

E se fosse così diciamo che il suo intento è andato a buon fine, il feedback dei social non è stato affatto negativo. Le #puftette hanno avuto il loro successo e forse ora Cristina D'Avena potrà tornare a sentirsi donna...

La metamorfosi di Cristina D'Avena, da 'fatina delle sigle' a regina delle #puftette
La metamorfosi di Cristina D'Avena, da 'fatina delle sigle' a regina delle #puftette

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]