Naturhouse rivoluziona il concetto di casa. Ora si riscalderà da sola (FOTO E VIDEO)

02 dicembre 2015 ore 20:34, intelligo
Naturhouse rivoluziona il concetto di casa. Ora si riscalderà da sola (FOTO E VIDEO)
E’ una casa “speciale”. Una casa “green” in grado di riscaldarsi da sola, esattamente come avviene in una serra. In altre parole, la casa in questione sfrutta il calore del sole per auto-riscaldarsi. Un buon rimedio contro le emissioni di gas serra, causate in buona parte proprio dal petrolio e i suoi derivati. E nei giorni della Conferenza di Parigi sul clima, la notizia non poteva che essere efficace. Non solo: oltre a difendere l’ambiente, consente anche di evitare gli sprechi, quindi di risparmiare. Accade in Svezia, a Stoccolma: è la casa scelta e voluta da una coppia di coniugi e progettata dall’architetto Bengt Warne.

Come funziona? A garantire il riscaldamento interno ci pensa direttamente la natura con i raggi solari il cui calore viene “catturato” da grandi riquadri in vetro che circondano l’abitazione. La cosa singolare è che la Naturhouse (così è stata definita) consente anche di affrontare e resistere alle temperature rigide del lungo inverno svedese. Inoltre è stato previsto perfino un meccanismo in grado di riciclare le acque reflue e di produrre compost: due elementi necessari per irrigare l’orto di casa senza alcun impatto sull’ambiente. Il costo dell’operazione che è consistita nell’adattamento e ristrutturazione della residenza estiva dei proprietari in una sorta di “serra” tradizionale, è stato di 84mila dollari (all’incirca 80mila euro). I vantaggi della Naturhouse non sono solo quelli di tagliare costi e consumi del riscaldamento perché la “casa-serra” consente a marito e moglie di prolungare la stagione delle colture dell’orto e perfino di poter godere di un giardino tipicamente mediterraneo con piante quali quella del fico, la vite che dà uva e vino, fino alle piante di pomodori. 

Non è la prima novità nel panorama green applicato alle abitazioni innovative. Intelligonews si era già occupato di una sweet home produce energia più di quel che serve. Si chiama Sulcer House, è costruita in Galles, ed è capace di sviluppare più elettricità di quanta viene consumata al suo interno. Grazie a pannelli fotovoltaici e batterie, l’abitazione è dotata di una “scatola di riserva” che procede all'immagazzinamento dando anche la possibilità di rivenderla e trarne profitto.

LuBi 

autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]