Meloni-Salvini: l'asse è compatto e benedetto (per ora da Marine Le Pen, ma...)

02 febbraio 2015 ore 11:08, Marta Moriconi
Meloni-Salvini: l'asse è compatto e benedetto (per ora da Marine Le Pen, ma...)
Con Berlusconi "finito", è questo almeno il titolo che quasi tutti i giornali gli hanno dedicato, c'è un solo uomo per ora capace di rappresentare l'anti-Renzi a destra: Matteo Salvini. E che sia lui l'investito del gravoso compito di risollevare le sorti degli anti-dem è chiaro anche a Giorgia Meloni, giovane leader di Fratelli d'Italia. I due sarebbero il futuro e se ne rendono ben conto. Da non sottovalutare infatti lo scambio di tweet tra il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, e il segretario della Lega Nord, Matteo Salvini, dopo l’elezione a Presidente della Repubblica di Sergio Mattarella. "Mentre Berlusconi e Alfano celebrano il funerale del centrodestra, noi lavoriamo per ricostruire il futuro. Matteo Salvini  proviamoci insieme" scrive Meloni in un tweet chiamando in causa il segretario della Lega Nord che risponde: "Poltronari e riciclati di sinistra? L'Italia merita di più. Io ci sono, noi ci siamo, riprendiamoci il Futuro!". In un successivo tweet il presidente di FdI-An ha anche aggiunto: "Urge fronte anti Renzi, anti patto Nazareno, anti Merkel, per l'Italia della sovranità e della produzione #Mattarellanoneilnostropresidente". L'asse è solido dunque e sarebbe anche stato benedetto da Marine Le Pen. Ora non resta che guardare se Silvio resusciterà dando pieno mandato ai "suoi figli" , accettando il ruolo di padre nobile (e non più padreterno). 
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]