WhatsApp festeggia il miliardo di utenti: non solo gratis, in arrivo altre novità

02 febbraio 2016 ore 11:47, Americo Mascarucci
Un miliardo di utenti in tutto il mondo starebbero collegati a WhatsApp, la messaggistica istantanea acquistata da Facebook. 
Dati eclatanti, un vero e proprio record che lo stesso Mark Zuckerberg, fondatore e patron di Facebook, ci tiene a rendere noto per dimostrare come la scelta di acquisire WhatsApp sia stata più che azzeccata.  Su questa linea anche Jan Koum e Brian Actonper i due ex-impiegati di Yahoo che nel 2009 hanno lanciato l’app.
In breve tempo i vecchi sms sono stati rottamati e le comunicazioni sono transitate direttamente sulla nuova linea diretta, più semplice da utilizzare e meno costosa per l'utente.
In più WatsApp ha consentito anche la possibilità di rendere più veloci ed agevoli le comunicazioni fra persone appartenenti ad uno stesso gruppo di lavoro o di aggregazione culturale, sociale, sportiva, religiosa ecc.
"La community WhatsApp - spiega Koum - è più che raddoppiata da quando si è unita a Facebook. Abbiamo aggiunto delle funzionalità, abbiamo cancellato i costi di abbonamento ed abbiamo reso WhatsApp completamente gratuito. Ora stiamo lavorando per connettere più persone in tutto il mondo e rendere più facili le comunicazioni con le aziende". 
Al momento dell'acquisizione il servizio di messaggistica contava 450 milioni di utenti.
"WhatsApp che opera in 53 lingue - rende noto Koum - trasmette 42 miliardi di messaggi al giorno e registra da parte dei suoi utenti 1,6 miliardi di fotografie e 250 milioni di video inviati al giorno".

WhatsApp festeggia il miliardo di utenti: non solo gratis, in arrivo altre novità
WhatsApp ha avuto il merito di rivoluzionare il concetto di comunicazione con l'introduzione nel mercato dei social di una piattaforma di messaggistica più flessibile in grado di inviare non solo messaggi di testo brevi, ma anche immagini e video. Una piattaforma che nel tempo ha saputo evolversi ulteriormente aggiungendo le chiamate gratuite tra utenti e che tra breve consentirà, anche, di condividere file. 
Koum ha spiegato che l’app di messaggistica mobile e web potrebbe consentire di bypassare le chiamate telefoniche e la messaggistica tradizionale, quando si comunica con le aziende. Per esempio, l’utente potrebbe contattare la propria banca in caso di transazione fraudolenta o la linea aerea per il ritardo del volo.
Intanto, con WhatsApp Web è possibile utilizzare il proprio numero di cellulare anche per ‘whatsappare’ con il pc, senza installare nulla, e senza dover usare lo smartphone.
E per quanto riguarda invece il connubio con Facebook presto potrebbe essere suggellato da un'altra importante novità ossia l'introduzione di una nuova opzione che permetterà di collegare il proprio account Whatsapp con il profilo Facebook per migliorare l'esperienza d'uso.

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]