Napoli nel sangue, ucciso un ventenne pregiudicato

02 luglio 2015, Andrea Barcariol
Napoli nel sangue, ucciso un ventenne pregiudicato
Ancora violenza a Napoli. Emanuele Sibillo, 20 anni, pregiudicato, è stato ucciso nel cuore di Forcella con un solo colpo alla schiena. Il cadavere è stato lasciato senza vita  davanti al pronto soccorso dell'ospedale Loreto Mare.

Sibillo, latitante dal 9 giugno scorso quando ci fu un blitz contro i clan di Forcella concluso con 60 arresti, era rampollo di una delle cosche che si contendono il controllo delle attività illegali a Napoli.

Tra i reati a lui contestati, l'associazione a delinquere di stampo mafioso ed estorsione. Secondo gli investigatori della Squadra Mobile della Questura di Napoli, l'omicidio potrebbe essere avvenuto in via Costa, a Forcella, dove i residenti hanno udito colpi d'arma da fuoco e dove la Polizia ha trovato 13 bossoli di tre diversi calibri. Attualmente non ci sono testimoni.

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]