Il 54% dei giovani italiani gioca d'azzardo: spesi 250 euro l'anno

02 luglio 2015, Andrea De Angelis
Uno dei problemi forse è proprio nel nome: o gioco o azzardo. Delle due l'una. 

Il 54% dei giovani italiani gioca d'azzardo: spesi 250 euro l'anno
Forse anche per questo più di un ragazzo italiano su due di età compresa tra i 14 e i 19 anni ha scommesso nel corso dell'ultimo anno scolastico.

Una ricerca di Nomisma in collaborazione con l’Università di Bologna ha fornito il dato choc del 54% per un totale di quasi un milione e mezzo di giovani che a vario modo si sono dati all'azzardo.
Dai Gratta&Vinci alle scommesse sportive, dai giochi di abilità online alle slot machine: l'offerta di sicuro non manca ed è decisamente variegata. 

Dall'indagine emerge che i “frequent player”, quelli cioè che giocano almeno una volta alla settimana, sono il 10%. La cifra spesa in media dai ragazzi si avvicina ai 5 euro a settimana, praticamente 20 euro al mese che, alla fine dell'anno, fanno circa 250 euro.

Si azzarda più nel Mezzogiorno: il 64% dei giovani del sud ammette di aver tentato la fortuna contro il 43% del nord.

Nomisma ha creato Young Millennials Monitor, un osservatorio dedicato al monitoraggio di opinioni, attitudini, stili di vita dei giovani tra i 14 e i 19 anni, dedicando il primo focus alla valutazione di abitudini, motivazioni e approccio dei giovani verso il gioco d'azzardo

Per concludere, nella classifica dei giochi più popolari svettano il Gratta & Vinci (durante l'anno scolastico 2014/2015 lo ha sperimentato il 38% degli studenti 14-19 anni) e le scommesse sportive in agenzia (25%) e i Giochi di abilita' online (20%). 
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]