Cosenza, l'ombra della 'ndrangheta dietro l'omicidio di uno studente a Rende?

02 maggio 2016 ore 13:00, Americo Mascarucci
E’ giallo a Rende, in provincia di Cosenza in seguito al ritrovamento del cadavere di un ragazzo 31enne in un appartamento in contrada Dattoli a poca distanza dall'Ateneo della Calabria. 
Sul corpo evidenti segni di arma da fuoco.
L’ipotesi più accreditata dagli inquirenti sembrerebbe dunque essere quella dell’omicidio e pare che la vittima avesse dei precedenti penali. Secondo le prime indagini si tratterebbe di uno studente universitario che abitava in un appartamento preso in affitto in una zona popolata principalmente da studenti dell’ateneo calabrese. 

Cosenza, l'ombra della 'ndrangheta dietro l'omicidio di uno studente a Rende?
Il ragazzo pare fosse scomparso da diversi giorni. I parenti non ricevendo più sue notizie dopo vane ricerche avevano presentato denuncia di scomparsa. 
La Polizia entrata nell'appartamento ha rinvenuto il corpo senza vita dell’uomo.  
La Polizia avrebbe già fermato un possibile sospettato e lo starebbe interrogando. Sulla vicenda vige il massimo riserbo. 
Al momento non si fanno ipotesi sui moventi, ma si pensa che l’omicidio possa essere inserito in un contesto di criminalità organizzata. 

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]