Paradosso De Luca, vince le primarie ma non sa se potrà governare

02 marzo 2015 ore 11:32, intelligo
Paradosso De Luca, vince le primarie ma non sa se potrà governare
Fa il pieno di voti nella sua Salerno, la città dove è stato sindaco complessivamente oltre 16 anni - per 4 mandati - e dove ha votato un terzo dei 157mila partecipanti alle contestatissime primarie del Partito Democratico. Vincenzo De Luca ce l'ha fatta.
Strappa la sua seconda chance, la seconda candidatura alla carica di governatore della Campania, dopo la sconfitta maturata nel 2010 contro l'attuale presidente della Regione, Stefano Caldoro. Per De Luca le proiezioni parlano del 52% di voti, contro il 44% raggiunto da Andrea Cozzolino, vincitore nel 2011 delle primarie di centrosinistra (successivamente annullate) per la corsa a sindaco di Napoli. Un successo importante visto che certo De Luca non poteva contare sul sostegno del partito e di Matteo Renzi, costretto a ingoiare un boccone amaro e una candidatura legata a un'altra stagione della politica. Certo l'affluenza - le previsioni davano una partecipazione oltre i 200mila votanti e si è rimasti ampiamente oltre quella soglia - è stata bassa, ma è anche vero che nonostante un buon consenso personale, Stefano Caldoro non può certo contare su una coalizione forte come 5 anni fa, quando vinse con oltre dieci punti di distacco, con le tante divisioni interne a Forza Italia. Il problema per De Luca è soprattutto la grande incognita giuridica che pende su di lui. Su De Luca pende una condanna in primo grado per abuso d'ufficio e un altro rinvio a giudizio per falso ideologico. La Legge Severino non lo rende incandidabile, ma lo sospende dalla carica in caso di elezione. Facile prevedere una guerra di ricorsi e un pronunciamento della Corte Costituzionale. Oltre a una campagna elettorale inevitabilmente segnata da contestazioni e veleni sul nome del candidato più scomodo che a Renzi poteva capitare. (m.m.)
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]