Malan (Fi): “CasaPound impresentabile, non capisco la Lega. Veneto? Il pericolo è la vanità”

02 marzo 2015, Andrea Barcariol
Intervistato da IntelligoNews, il senatore di Forza Italia Lucio Malan stronca l’alleanza tra
Malan (Fi): “CasaPound impresentabile, non capisco la Lega. Veneto? Il pericolo è la vanità”
la Lega Nord e CasaPound e auspica un accordo per le regionali in Veneto “se vincesse la Moretti sarebbe una beffa”. Salvini è il leader ideale per il centrodestra o per Renzi? «C’è il rischio che non sia il candidato ideale per il centrodestra ma per Renzi. Salvini è in grado indubbiamente di raccogliere consensi, ma non in grado di ottenere quei consensi necessari per ottenere la maggioranza e battere l’avversario». Berlusconi aveva definito Salvini “un bomber”, sabato invece ha parlato di leader “estremista e velletario”. Come interpreta questo cambiamento? «Uno può essere anche un bomber estremista, il problema è che difficilmente potrà fare il regista della squadra». La piazza di sabato a Roma era di destra? «C’erano alcuni elementi assai troppo di destra, la destra in se va benissimo, ma c’erano alcuni elementi di cui si poteva veramente fare a meno. Molti argomenti affrontati da Salvini trovano i nostri elettori d’accordo, il fatto è che individuare i problemi, magari genericamente, è relativamente facile e lo fanno in tanti. Grillo in questo è bravissimo. Come centrodestra che aspira a governare dobbiamo fare un passo in più e proporre soluzioni praticabili e reali». CasaPound rappresenta un problema così grande per voi? «CasaPound è impresentabile in un centrodestra moderno e incompatibile anche con le posizioni che tanti parlamentari della Lega hanno assunto. Questa alleanza veramente non la capisco, perché numericamente non è significativa mentre invece purtroppo è significativa, in maniera molto negativa, per ciò che rappresenta». Molte tv e giornali hanno dato così vasto spazio alla presenza di CasaPound per delegittimare Salvini? «E’ un fatto. Indubbiamente non era la manifestazione di CasaPound ma di forze assai più rappresentative. Sinceramente non capisco proprio perché accettino questa commistione che non è degna della storia della Lega». Troverete un accordo per le regionali in Veneto? «Abbiamo il dovere di trovarlo, tutti coloro che aspirano a rappresentare il centrodestra devono lavorare per questo. Sarebbe paradossale che, per vanità, all’interno della Lega o all’interno del centrodestra, il Veneto venga poi rappresentato dalla signorina Moretti. Sarebbe veramente una beffa». Possibile rivedere Lega e Ncd alleate a livello locale? «Non è facile ma dobbiamo lavorare in quella direzione, evitando di frustare, con posizioni basate su logiche partitiche, le giuste aspirazioni dei nostri elettori che sono la maggioranza».
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]