Renzi a Preci con due promesse: ricostruire e non "deportare"

02 novembre 2016 ore 10:52, intelligo
di Stefano Ursi

Parlando con i cronisti a Preci, il premier Matteo Renzi ha chiarito ieri in che modo il Governo intende strutturare il post terremoto e la ricostruzione: “Ricostruiremo qui nei luoghi terremotati, meglio, come era e dove era. La sfida è tutt'altro che facile.” “Ci vorrà tempo – dice – ma ce la faremo. Non c'è la bacchetta magica ma lo faremo anche se ci vorrà tempo”. E questo soprattutto per quanto riguarda il trasferimento delle persone in luoghi sicuri, sulla costa soprattutto, in attesa che siano pronti i prefabbricati. Questo è un tema assai spinoso per tutto ciò che concerne l'andare via, anche temporaneamente, dalla propria casa e dalla propria terra dopo un evento così devastante come un terremoto. E in un clima di paura e di angoscia, quello che vivono gli abitanti delle zone colpite, dato dalle continue scosse che ormai da giorni si susseguono con maggiore o minore intensità. Problematiche psicologiche e pratiche si intrecciano in maniera complessa.

Renzi a Preci con due promesse: ricostruire e non 'deportare'
Nei giorni scorsi, infatti, quando era stata presa in considerazione l'idea di spostare temporaneamente le persone in altri luoghi, in molti avevano sollevato dubbi e anche a questi il premier ha inteso rispondere con chiarezza: “Non deportiamo nessuno – spiega – abbiamo messo a disposizione gli alberghi” anche se, chiarisce Renzi, “l'obiettivo è creare dei moduli” che possano permettere alle persone di rimanere accanto alle proprie cose nell'attesa della ricostruzione. Il governo, spiega il premier, ha in mente anche delle misure che diano sostegno al reddito e per la realizzazione di strutture atte alla prosecuzione del lavoro senza spostarsi dal luogo. Un insieme di idee e di promesse a popolazioni che non hanno più nulla e che sperano nel tempo, non troppo lungo e non troppo duro, per tornare a vivere.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]