Weekend di maltempo, la mappa delle piogge

02 novembre 2016 ore 16:13, Micaela Del Monte
L'inverno sta arrivando (direbbero i fan del Trono di Spade) e il meteo comincia a risentirne, quello che sta per arrivare sarà infatti un weekend all'insegna del maltempo. Una vasta saccatura si approfondirà proprio in vista del weekend verso l'Europa occidentale, coinvolgendo buona parte d'Italia. Il nostro Paese verrà investito da tese e umide correnti di Libeccio, che porteranno un netto peggioramento soprattutto sulle regioni centro-settentrionali. Piogge e temporali a più riprese investiranno il Nord, le aree tirreniche e la dorsale appenninica, zone terremotate comprese. Discreto al Sud e lungo l'Adriatico. Vediamo nel dettaglio: 

Weekend di maltempo, la mappa delle piogge
SABATO
- Perturbazione al Nord con piogge più abbondanti su est Liguria, Emilia, Lombardia e Triveneto. Rovesci e temporali frequenti anche su Toscana, Umbria e Lazio. Neve sulle Alpi a quote medio-alte, oltre i 1600-1800m in aumento. Meglio altrove con maggior soleggiamento.

DOMENICA - Precipitazioni a sfondo temporalesco su ovest Sardegna e a ridosso dell'Appennino, talora intense tra Umbria, Lazio, interne toscane e dorsale abruzzese/molisana/campana. Nuovo passaggio instabile al Nord, con piogge più diffuse su Alpi orientali e Friuli VG. 

Questa stessa perturbazione prima di abbandonare il nostro Paese, giovedì porterà piogge sparse, comunque in generale deboli, soprattutto su Emilia Romagna e regioni centrali: ciò significa che la pioggia purtroppo tornerà a interessare le zone colpite dal terremoto anche se, fortunatamente, si tratterà di fenomeni in generale di debole intensità. Per venerdì- affermano i meteorologi del Centro Epson Meteo- si prospetta un temporaneo miglioramento, prima di un nuovo più deciso peggioramento delle condizioni atmosferiche atteso nel corso del prossimo fine settimana quando molti settori del Centro-nord verranno attraversati da una più intensa perturbazione atlantica che sarà accompagnata da molte piogge, localmente anche di forte intensità. L’estremo Sud invece verrà probabilmente risparmiato dal nuovo peggioramento e anzi con l’aria tiepida che accompagnerà il transito della perturbazione il clima sarà anche molto mite.

Le temperature saranno in aumento specie al Centrosud, per richiamo di venti meridionali. Entro lunedì il maltempo potrebbe colpire in modo più diretto il resto del Centrosud, risultando sempre più attivo sui versanti tirrenici.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]