Lavoro, Mattarella: "Maternità non in conflitto con produttività"

02 ottobre 2015, intelligo
Lavoro, Mattarella: 'Maternità non in conflitto con produttività'
Il valore della maternità costituisce il completamento di quello della libertà femminile, la connessione fra i due è, anzi, un tema decisivo per il destino stesso della società e per la qualità della nostra vita”. E' quanto ha scritto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella in un intervento sul Corriere della Sera, in occasione della nuova edizione di “Il tempo delle donne”, sottolineando l'importanza dell'occupazione femminile che “costituisce un fattore essenziale di modernizzazione, è vettore di innovazione e di arricchimento della coscienza civica, è antidoto tra i più efficaci alla povertà e all’emarginazione sociale. Occorre fare di tutto per accrescere il lavoro femminile”.

Il Capo dello Stato ricorda come in questo settore "cruciale" l'Italia sia troppo indietro. Un passaggio chiave dell'articolo è dedicato proprio a riuscire a conciliare lavoro e maternità come “leva di sviluppo, oltre che sociale e culturale”.

“La maternità non è in opposizione alla produttività - sottolinea il presidente della Repubblica - È vero il contrario: dove le donne lavorano di più e i servizi sono migliori c’è maggiore apertura alla maternità. L’equilibrio dei carichi familiari può contribuire a unioni solide, a una crescita serena dei figli e, dunque, a una società più matura”. Non solo. "Le leggi da sole non bastano mai. Dobbiamo, possiamo promuovere cultura e politiche positive che favoriscano il lavoro femminile, prima e dopo la maternità, in modo che il suo valore sociale sia pienamente affermato". Poi l'auspicio finale: "L’andamento demografico in Italia non è positivo, impegnarci per modificarlo è già di per sé una buona notizia”.



autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]