L'uragano Hermine approda in Florida: case al buio, previsti ingenti danni

02 settembre 2016 ore 12:33, Luca Lippi
Come previsto l'uragano Hermine ha raggiunto la costa nordoccidentale della Florida. Rimane un uragano di Cat.1 con venti sino a 130 Km/m. Esso si muove in direzione NNE a una velocità di 22 km/h ed il centro di bassa pressione tocca i 982 mb.
Dal Golfo del Messico verso le coste occidentali della Florida, Hermine ha generato il “landfall” alle 8 ora italiana.
In meteorologia, con il termine landfall si intende il giungere di un ciclone tropicale o di una tromba marina sul suolo dopo essere stato sull'acqua. Le autorità hanno già dichiarato lo stato di emergenza in 51 delle 67 contee dello stato.
Si tratta del primo uragano dal 2005 e si è valutato come un fenomeno di grandi dimensioni
Il governatore Rick Scott ha lanciato un monito alla popolazione, dichiarando che l'uragano potrebbe infliggere gravi danni su una parte dello stato. 
Le piogge, secondo le previsioni, potrebbero scaricare oltre 500 mm e l'altezza delle onde quasi quattro metri.

L'uragano Hermine approda in Florida: case al buio, previsti ingenti danni

Come si formano gli uragani? 
Gli uragani sono fenomeni tipici che si concretizzano a ridosso del cambio di stagione dall’estate all’autunno. I venti caldi e umidi generati dal mare si scontrano con l'aria fredda e umida sovrastante. L'aria calda scende e crea la turbolenza.
L’inclinazione dell’asse terrestre a 23 gradi e la rotazione della terra curvano la direzione dei venti che assumono un movimento rotatorio e formano un punto centrale all’interno di una spirale di aria calda ascendente formando una parete cilindrica di nubi che gira attorno all'Occhio del Ciclone, una zona di bassa pressione di 15-20 km di diametro.
A 15 km di altitudine la rarefazione dell'aria "blocca" l'ascesa delle nubi allargando il "cappello" dell'uragano fino a 500 km di diametro.
Rotando sull'asse dell'Occhio del Ciclone l'uragano genera venti che possono superare i 250 km/h.
Durante il suo percorso sulla terra l'uragano rilascia sotto forma di pioggia torrenziale il vapore acqueo accumulato sul mare.

autore / Luca Lippi
Luca Lippi
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]