Buffon idolo francese, "para" i fischi alla Marsigliese e conquista tutti - VIDEO

02 settembre 2016 ore 12:34, Micaela Del Monte
Sono tutti bravi ad essere solidali quando un Paese si trova in difficoltà, sono tutti bravi ad "essere francesi" dopo gli attacchi terroristici alla nazione transalpina, si è un po' meno bravi a ricordarsi di tutto questo quando il tempo passa e il calcio torna ad essere l'argomento più importante per l'esistenza di ognuno. 

E così in una giornata di calcio, dove lo stadio è pieno di striscioni di solidarietà per il terremoto nel centro Italia, il becero torna a dominare su tutto. Ieri sera infatti durante l'amichevole della Nazionale italiana contro la Francia al San Nicola di Bari, appena è partito l’inno francese, la Marsigliese, qualcuno tra il pubblico del San Nicola ha cominciato a fischiare. Ed è proprio in quel momento che quello che è il capitano della nostra Italia, simbolo di tante battaglie sul campo e anche di sportività, ha alzato al cielo le sue manone e questa volta non per parare, ma per applaudire l'inno della squadra avversaria e con il suo applauso sormontare i fischi di alcuni stupidi sugli spalti.
Buffon idolo francese, 'para' i fischi alla Marsigliese e conquista tutti - VIDEO
Subito infalti moltissimi tifosi, e sopratutto i compagni di squadra, hanno imitato Gigi Buffon applaudendo la Marsigliese. Subito il portiere capitanod ella Nazionale e della Juventus è diventato un idolo per tutta la Francia e non solo. Il gesto del numero 1 azzurro ha infatti conquistato tutti quanti. Questo comportamento di Buffon non è passato infatti inosservato e i media francesi lo hanno voluto pubblicamente elogiare. 

La tv BFM ha commentato:

“Un'incarnazione della classe. Oltre a essere uno dei più grandi portieri della storia, Gianluigi Buffon, con il suo carisma, allunga la sua influenza ben al di là del terreno di gioco. Risuonano gli inni di Italia-Francia al San Nicola di Bari. Alle prime note della Marsigliese, salgono dei fischi dalle gradinate. Reazione immediata del capitano degli azzurri, seguito dai suoi compagni, che alzano le braccia per incoraggiare il pubblico ad applaudire. I fischi si trasformano in applausi. Nuovo miracolo firmato Buffon. Qualche minuto dopo, il capitano italiano prenderà il microfono per qualche parola di omaggio alle 291 vittime del sisma che ha colpito l'Italia. A 38 anni, Buffon conferma di essere molto di più di un calciatore”

e Le Parisien ha scritto:

“Un capo è in grado di imporre la sua autorità in un secondo. Al momento degli inni, e un po' fra la sorpresa generale, dei fischi si sono levati dal vetusto stadio San Nicola alle prime note della Marsigliese. Passato qualche secondo di stupore, l'immenso capitano della squadra azzurra ha deciso di lavare l'offesa”.

Anche il Presidente della FIFA Gianni Infantino ha voluto ringraziare il capitano Buffon e tutti gli azzurri:

“Voglio fare i complimenti e ringraziare Gigi Buffon e tutta la nazionale perché appena qualche idiota ha iniziato a fischiare subito loro hanno iniziato ad applaudire e lo stadio poi ha seguito l’esempio della nazionale applaudendo l’inno francese, la Marsigliese. Questi sono esempi di cultura, esempi di civiltà ed è quello che vorremo vedere in campo. Grande Gigi e grandi i ragazzi della nazionale”.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]