Marchini asso piglia tutto? Sassoli e Udc in avvicinamento. Berlusconi rimette in riga i suoi per Alemanno

20 aprile 2013 ore 13:02, intelligo
Marchini asso piglia tutto? Sassoli e Udc in avvicinamento. Berlusconi rimette in riga i suoi per Alemanno
L’avevamo scritto: dentro il Pdl stava crescendo la componente che avrebbe voluto convincere Silvio a tornare al vecchio nome ‘Forza Italia’ e che voleva addirittura ridiscutere alleanze e appoggi, sia nazionali, sia locali.  Alfio Marchini, il terzista, era considerato una buona sponda per rapporti trasversali tra Pdl e il nuovo Campidoglio. Ma solo ieri lo show di Silvio Berlusconi alla cena di Gianni Alemanno ha rimesso in riga i forzisti. Prima il colloquio privato di giovedì con il sindaco di Roma, poi il blitz alla cena di ieri con canzoni francesi dedicate alla Bindi. Giro di tavoli e via con l’annuncio di una notizia bellissima, ossia delle dimissioni di Bersani.  E ancora la felicità per lo scampato pericolo rappresentato da Prodi e la conseguente apertura di scenari interessanti. E l’occasione è stata ghiotta per Berlusconi per lanciare un segnale chiaro agli ex Forza Italia, tentati da Marchini. Solidamente con Alemanno ora sono, infatti, Gianni Sammarco, Alfredo Antoniozzi e Marco Pomarici. Resta ancora in bilico Antonello Aurigemma, che è uomo di Tajani. Tajani e Alemanno si sono comunque visti in un convegno in settimana e hanno parlato. Ma gli smottamenti ora sono nel Pd, dove ci sono voci di possibili avvicinamenti tra David Sassoli e Alfio Marchini. Qualcuno, addirittura, era arrivato ad ipotizzare un ticket, ipotesi che poi ha perso quota. E gli stessi malumori si registrano dalle parti di Gentiloni.  E l’Udc? Casini, Onorato e Cesa starebbero navigando  verso Marchini.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]