Cresce la speranza con la pianta anti-tumori nata in Molise

20 aprile 2015, intelligo
Una pianta che cresce in Molise, il Prunus spinosa trigno, in associazione con una particolare miscela di aminoacidi, ha dimostrato di avere proprietà antitumorali: in test di laboratorio il composto si è infatti rivelato capace di inibire la crescita delle cellule cancerose e uccidere fino al 78% delle cellule tumorali nei campioni in vitro.

Cresce la speranza con la pianta anti-tumori nata in Molise
Lo dimostra uno studio dell'Istituto superiore di sanità che ha brevettato il composto, come riporta l'Ansa. Composto che, sempre come riportato dalla nota agenzia, sarà in vendita da giugno come integratore alla chemioterapia. 
Parallelamente ai test che hanno lo scopo di produrre un farmaco, infatti, già da giugno l’estratto di Prunus sarà in vendita nelle farmacie e potrà essere acquistato da tutti, ma solo con la prescrizione del medico di famiglia.

Baritalianews.it riporta le parole di Stefania Meschini, autrice dell’importantissimo studio e ricercatrice dell’Istituto Superiore della Sanità: "Il prunus è ricco di antiossidanti e può contrastare la capacità di proliferazione delle cellule tumorali. Nella sperimentazione in laboratorio, abbiamo trattato con l’estratto della pianta cellule cancerose di pazienti affetti da cancro a colon, polmone e cervice uterina. Abbiamo quindi osservato che, da solo, l’estratto non aveva effetti, ma addizionato ad un particolare complesso a base di aminoacidi, minerali e vitamine, denominato Can, è stato in grado di ridurre la sopravvivenza delle cellule tumorali ed ha portato a distruzione tra il 70 e il 78% delle cellule cancerose nell’arco di 24 ore".



autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]