Armani, per il filosofo Fusaro: "La prova che l'omosessuale non è un modello antropologico differente"

20 aprile 2015, Marta Moriconi
Armani, per il filosofo Fusaro: 'La prova che l'omosessuale non è un modello antropologico differente'
L'intervista dello stilista Giorgio Armani al britannico Sunday Times sta sollevando polemiche. Tutta colpa di un suggerimento ai gay: non vestitevi da omosessuali. E poi di una considerazione sull'esibizionismo all'estremo che "non ha nulla a che fare" con lui. Abbiamo chiesto nuovamente al filosofo Diego Fusaro, dopo il recente commento sul no all'utero in affitto di Dolce e Gabbana, di esprimere su IntelligoNews la sua opinione rispetto al nuovo caso in tema di omosessualità. 

Caso Armani. Lo stilista ha detto agli omosessuali "non vestitevi da gay". Cosa ne pensa Fusaro?

"Fa un po' ridere che voglia dire lui, che vive di mode, di non seguire alcune mode. I casi di Dolce Gabbana e Armani danno particolarmente fastidio perché sono le prova vivente che essere critici verso una certa tendenza, che mira diciamo così a portare avanti l'idea gender, non vuol dire essere omofobi. Moltissimi omosessuali saranno d'accordissimo con questa idea per esempio".

Quindi il rispetto agli omosessuali non viene meno in questo caso? 

"Ma certo. Uno può essere benissimo e pienamente rispettoso degli omosessuali, e immagino che sia così per Dolce e Gabbana e Armani, ma al tempo stesso criticare l'idea che l'omosessuale sia un modello antropologico differente. L'omosessuale è un essere umano con tutti i diritti e i doveri che competono a un essere umano, né più né meno che all'uomo e alla donna".

Come giudica il fatto di dare indicazioni sul come vestirsi? 

"E' una sciocchezza quella di indicare come vestirsi. Ognuno deve potersi acconciare come crede opportuno fare, seguendo i propri gusti. Si vede spesso gente ridicola, ma è nella sovrana libertà dell'individuo indossare quello che si vuole. Io non mi permetterei mai di dire ai miei studenti come vestirsi, dopo di che se uno arriva in giacca e cravatta lo ritengo più opportuno che in infradito. Ma sta alla sua intelligenza e al suon buon gusto capirlo". 

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]