La figlia di Whitney Houston ha riaperto gli occhi: doveva morire l'11 febbraio...

20 aprile 2015, intelligo
Bobby Kristina Brown ha aperto gli occhi. 

La figlia di Whitney Houston ha riaperto gli occhi: doveva morire l'11 febbraio...
La figlia di Whitney Houston, che era stata trovata incosciente in una vasca da bagno lo scorso 31 gennaio, starebbe dunque meglio a quasi tre mesi dal drammatico ritrovamento. 

Ad annunciarlo, durante il concerto al Verizon Theatre di Dallas, è stato Bobby Brown, padre della ventunenne.

La ragazza era stata indotta in coma farmacologico e tutti i tentativi di risveglio le avevano provocato crisi violente. Indiscrezioni avevano anche parlato della possibilità di staccarle la spina lo stesso giorno in cui, nel 2012, era morta la madre, Whitney Houston. Voci poi smentite e che ora, dopo il risveglio, sono e si spera siano per sempre solo un lontano, triste ricordo.

Appena dieci giorni fa, dal Soul Food Festival di Los Angeles, Bobby Brown aveva ringraziato i fan con queste parole: "Voglio ringraziare tutti quelli che sono venuti stasera per supportare me e la mia famiglia. I tempi difficili sono difficili. Non so che diamine fare ora, ma mi affido a Dio". Oggi più che mai. 

A.D.A.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]