Mamme ansiose a tavola, l'aiuto arriva dal web. Il pollo è il preferito dai bimbi

20 aprile 2016 ore 7:25, Adriano Scianca
Scelgono prodotti di qualità, amano il made in Italy (9 su 10) e sono iper-critiche. È quanto emerge dalla ricerca Doxa/Unaitalia "Le mamme e l'alimentazione dei loro figli", che ha evidenziato comportamenti e opinioni delle mamme italiane con figli di età compresa tra 1 e 14 anni. A sorpresa ben 4 su 10, circa due milioni di loro, ammette di avere dubbi su cosa far mangiare ai propri figli, non sa a chi chiedere consiglio ed è molto preoccupata per le cattive abitudini alimentari. Secondo la ricerca a mettere in ansia è soprattutto il timore che i propri figli non seguano una dieta equilibrata (61%) e non consumino a sufficienza frutta e verdura (55%). Un'ansia degna della finale di 'Masterchef'. Solo il 24% promuove la dieta dei figli. Circa 2 milioni confessano dubbi su cosa far mangiare ai piccoli di casa, non sanno a chi chiedere consiglio, si sentono in colpa se non sono presenti e si preoccupano per il rischio di cattive abitudini alimentari.

Mamme ansiose a tavola, l'aiuto arriva dal web. Il pollo è il preferito dai bimbi
L'alleato, oltre a nonne ed esperti in tv, è Internet: è lì che 1 mamma su 2 cerca informazioni. Il 55% si preoccupa che nel menù ci sia poca frutta e verdura, ma tutto sommato 8 mamme su 10 si autopromuovono, giudicando il loro livello di informazione da buono (65%) a ottimo (17%). Il 18% si dà la sufficienza e solo l'1% si ritiene non abbastanza informata. Guardando alla 'teoria', sui primi tutto bene, sui secondi l'errore è dietro l'angolo: 1 mamma su 2 sovrastima la quantità di formaggi da proporre nel menù e quasi una su 3 considera i legumi un contorno da abbinare a un secondo proteico. C'è chi (24%) denuncia l'assunzione di cibi e bevande troppo zuccherate, chi (20%) ammette uno sbilanciamento su troppi carboidrati e poche proteine, chi si dice consapevole dei troppi grassi nella dieta del figlio (13%), mentre solo il 5% vede troppe proteine nel piatto. A fare chiarezza e dispensare consigli utili ci pensano un camice bianco esperto di educazione alimentare, Giuseppe Morino dell'ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma, e la food blogger Sonia Peronaci. Tra i piatti preferiti dai bambini ci sono il pollo e la cotoletta. Proprio per un'alimentazione sana ed equilibrata, la Coldiretti sta portando nelle scuole il menu a chilometri zero con l'elaborazione di piatti studiati “anche considerando la varietà e la stagionalità dei cibi, per insegnare ai bambini il mantenimento delle tradizioni”. Sono tanti i genitori, infatti, che si lamentano anche per la qualità dei cibi che vengono dati ai loro bambini nelle mense scolastiche. Spesso le aziende per vincere i bandi puntano sul massimo ribasso che è sinonimo di scarsa qualità dei prodotti utilizzati.


caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]