Morto l'allenatore di Apple (ma anche Google e Amazon): l'eredità dopo Alphabet

20 aprile 2016 ore 11:27, Lucia Bigozzi
Nei primi anni Ottanta aveva in mano il marketing di Apple. E nella Silicon Valley era considerato una icona. Se n’è andato a 75 anni Bill Campbell, il “guru” dell’hi-tech, morto ieri anni dopo aver lottato a lungo contro il cancro. Tutti, anche gli avversari, ne riconoscevano la levatura professionale tanto che lo chiamavano “il coach”. Non a caso è stato consigliere del “re” di Amazon, Jeff Bezos e di Steve Jobs. All’allenatore Campbell proprio il colosso di Cupertino ha dedicato la homepage del proprio sito internet sottolineando che Bill “è stato un allenatore e un mentore per molti di noi, e un membro della nostra famiglia per decenni”. 

Morto l'allenatore di Apple (ma anche Google e Amazon): l'eredità dopo Alphabet
Cordoglio anche sui social network e da tutto il mondo e Bezos su Twitter ha postato: “Hai consigliato così tanti. La tua saggezza e il tuo calore saranno ricordati”
. Da Bezos a Tim Cook (ceo di Apple) nel cui cinguettìo evidenzia che Campbell “ha creduto in Apple quando in pochi lo facevano. Ci mancheranno la sua saggezza, la sua amicizia, il suo umorismo e il suo amore per la vita”. Non solo, ma il suo genio è stato fondamentale nella realizzazione del colosso tra i motori di ricerca a livello mondiale: Google. Non tutti sanno che dietro questo successo, c’è stata la sua mano e oggi nel giorno del cordoglio e dell’ultimo saluto, anche da Google arriva un pensiero che ne ricostruisce l’opera: nel post del numero uno di Alphabet, Erich Schmidt ricorda che Campbell “ci ha aiutato a costruire Google e in innumerevoli modi ha reso possibile il nostro successo”. Riconoscenza anche quando scrive che “il suo contributo al successo di Google e ora di Alphabet è incalcolabile. La sua eredità è il sorriso che ha portato sul volto di tutti, e i grandi leader della Silicon Valley che ha allenato”. 
autore / Lucia Bigozzi
Lucia Bigozzi
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]