La leggenda Estelle Balet muore sullo snowboard. Sport estremi e tragedie simili

20 aprile 2016 ore 11:55, Americo Mascarucci
La specialista di snowboard svizzera Estelle Balet, 21 anni, campionessa del mondo di freeride, è morta ieri dopo essere stata travolta da una valanga mentre stava effettuando delle riprese video a Orsières, in Vallese. 
Con lei si trovava un altro snowboarder, che non è stato travolto. La ragazza stava girando un video e scendeva a grande velocità sulla sua tavola, quando dalla parete delle montagna si è staccata un'enorme massa di neve che l'ha travolta. La giovane solo lo scorso 2 aprile ha vinto l'Xtreme di Verbier, trionfo che le aveva permesso di difendere con successo il titolo iridato conquistato nel 2015. 
Un’altra tragedia in montagna dunque.
Il mondo dello sport purtroppo è stato contrassegnato più volte da tragedie come questa. 
Come quella che il 29 gennaio del 1994 sulla pista di Garmisch-Partenkirchen provocò la morte della sciatrice austriaca Ulrike Maier. 
L'austriaca perse il controllo degli sci e cadde rovinosamente a 105 km/h sul bordo della pista, contro un sacco di protezione posto a salvaguardia di un paletto di legno cui era attaccata la fotocellula di un intermedio: a causa dell'impatto il casco protettivo si sfilò. L'incidente provocò il decesso della sciatrice per rottura delle vertebre cervicali. La Maier aveva soli ventisei anni e un palmarese di 3 medaglie mondiali (2 ori e un argento) e 20 podi in coppa del mondo con 5 vittorie, 9 secondi posti e 6 terzi posti. 

La leggenda Estelle Balet muore sullo snowboard. Sport estremi e tragedie simili
Nel 2001 a perdere la vita fu la sciatrice francese Regine Cavagnoud dopo un gravissimo incidente sul ghiacciaio del Pitztal. Le lesioni al cervello che la sciatrice riportò  nella caduta le furono fatali.
In tempi più recenti c’è stata la tragedia di Sarah Burke leggenda dello sci freestyle. Dopo un clamoroso schianto il 10 gennaio del 2012 durante una sessione di allenamento, la donna, ritenuta una delle sportive più belle del mondo, si era schiantata rovinosamente in un half pipe Park City, nello Utah. Lo schianto aveva rotto un’arteria del suo collo, costringendola rapidamente ad una lunga degenza in ospedale.
Ora la tragedia di Estelle Balet e ancora una volta la domanda resta la stessa: si poteva evitare?

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]