Gossippando: dall'ultima "fiamma hot" di Di Caprio fino al furto al comitato Giorgia Meloni

20 aprile 2016 ore 17:21, intelligo
di Anna Paratore 

Se ne è andata ancora giovane, a 55 anni, Karina Huff “l’inglesina” più amata dalla commedia italiana anni ’80. La Huff, scoperta da Gianni Boncompagni, aveva lavorato in alcuni programmi televisivi per poi sbarcare al cinema dove si era fatta conoscere in “Sapore di mare” e “Sapore di mare – un anno dopo”, e in “Vacanze di Natale” del 1983, tutte pellicole divenute con il tempo dei veri e propri cult. Bella, simpatica e accattivante, la Huff si era poi distaccata dal cinema e da tempo viveva a Londra dove insegna letteratura inglese. Nel 2008 la scoperta del primo tumore al seno che aveva combattuto e sembrava che avesse anche vinto. Poi, negli ultimi due anni, il ritorno della malattia e la ripresa di una strenua battaglia che purtroppo, però, non ha avuto esito felice. La scomparsa di Karina è stata annunciata sulla pagina Facebook dell’attrice dal figlio, che ha ringraziato tutti quelli che avevano seguito sua madre negli ultimi tempi. 

Gossippando: dall'ultima 'fiamma hot' di Di Caprio fino al furto al comitato Giorgia Meloni
E' stato tolto di mezzo l’uomo di al-Qaeda diventato famoso perché si mostrava in alcuni video mentre mangiava il cuore di alcuni soldati siriani uccisi.
L’assassino militava nel fronte di al Nusra, ed era conosciuto per le sue inqualificabili azioni già dal 2013. Sembra che egli volesse riprendere una antica e barbara usanza dove i combattenti erano poi soliti mangiare il fegato delle loro vittime. Il cannibale, identificato come Khaled Abu Saqqar, è stato ucciso da soldati dell’esercito regolare siriano nella zona nord della provincia di Latakia. La notizia è stata confermata anche dall’Ong. Osservatorio nazionale per i diritti umani Ondus.

Sono un algerino di 46 anni e un romano di 45 i due uomini che lo scorso giovedì, nottetempo, si sarebbero introdotti nel comitato elettorale di Giorgia Meloni per cercare di trafugare materiale elettronico, quale computer, televisori e monitor.  A dare l’allarme un volontario che si era attardato a lavoro. Prontamente intervenute, le forze dell’ordine sono riuscite a fermare i due ladri, che però molto presto torneranno a piede libero. Scrive la Meloni al riguardo sul suo profilo social: “Il tema della sicurezza nella Capitale resta un’emergenza che non può essere ignorata. Quello che è accaduto nel nostro comitato è solo uno dei tanti, troppi furti che ogni giorno i romani subiscono nelle loro case e che avvengono in ogni zona della città. Il controllo del territorio deve essere la priorità: non può fermarsi ai luoghi definiti sensibili ma deve essere esteso anche nei quartieri semi-centrali e periferici, dove la sicurezza dei cittadini è messa quotidianamente a serio rischio”.

Quando si dice nascere con la camicia… Non solo Leonardo di Caprio è un uomo bello, affascinante e intelligente. Non solo gettandosi nel mestiere d’attore non ha fatto altro che raccogliere successi e diventare ricco.  Non solo ha vinto il suo primo Oscar, unica cosa che gli mancava. Non solo ha avuto come fidanzate le donne più belle del mondo, mandandole poi tutte in “bianco” quando si è trattato di convolare a nozze…  Eccolo qui, di nuovo, a presentarci la sua ultima fidanzata, in ordine di tempo, ovviamente. Si tratta della giovanissima – 19 anni appena – e stupenda Chelsy Weimar, olandese, già conosciuta nel mondo delle fotomodelle per essere una degli Angeli di Victoria’s Secret, e già questo la dice lunga sull’aspetto della ragazza.   Filiforme ma con tutte le curve al punto giusto, altissima, tonica, lineamenti angelici, bocca morbida e grandissimi occhi azzurri, Chelsy sembra corrispondere in pieno al tipo che piace a Leonardo: quello che solo un miliardario bello, giovane e famoso può permettersi.

E se criptassimo la RAI come i canali a pagamento e lasciassimo che siano gli italiani a decidere se vogliono pagare e vedere oppure no? Considerando che siamo attualmente obbligati a pagare, non ci sarebbe aggravio di nessun tipo rispetto alle utenze, ma si lascerebbe alla gente la discrezionalità se pagare o meno un servizio che magari, in molte circostanze, può non essere usufruito. I mezzi tecnici per fare tutto ciò ci sono e sono di facile applicazione, sostengono tutti quelli che sono contrari al canone. Non si arriverebbe ad ottenere cifre adeguate, sostengono invece tutti quelli che vogliono per forza tre canali di Stato, come non esistono in nessun altro Paese.  Ma riflettendoci, 3 canali di Stato a chi servono? Probabilmente solo a stipendiare una marea di gente che altrimenti non saprebbe cosa fare, e ad accontentare i politici che vogliono comparire in video.  Quindi: RAI criptata e canone libero!

Avete presente un giubbotto di pelle, un po’ stazzonato, carino, ma niente di che, anzi forse un po’ datato? Quanto lo paghereste se, per esempio, lo vorreste regalare a vostro marito? Beh, piuttosto caro se si tratta di un vero cimelio, e cioè del giubbotto indossato da Harrison Ford nella pellicola Star War – il risveglio della forza.  Il giubbotto in questione era stato messo all’asta per motivi benefici e dalla sua vendita è stata ricavata la ragguardevole cifra di 191.000 dollari. L'obiettivo dell'attore era quello di raccogliere fondi per la “Faces foundation” che si occupa di epilessia, malattia di cui è affetta la figlia, e non è andata male. Misterioso, invece il compratore che, immaginiamo, ora sarà davanti a uno specchio con il giubbotto e magari una spada laser.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]