L'immuno-oncologia contro il tumore al rene: 44% vivo dopo 3 anni

20 aprile 2016 ore 9:33, Andrea De Angelis
Quando si parla di tumori non si scherza, anzi. Guai a creare facili illusioni, lungi da noi suscitare sensazionalismi. Altra cosa è riportare invece notizie che da un lato accendono una speranza in più e dall'altro dimostrano come la ricerca e la scienza siano sempre in attività e, soprattutto, risultino pronte a fare passi da gigante nell'annosa, ormai secolare, lotta al cancro. 

Anche per il tumore del rene, come per altri, l'immunoterapia può essere una chiave di volta davvero importante. Sorprendente, per certi versi. Al centro dell'attenzione vi è ora una nuova molecola immuno-oncologica, nivolumab, sperimentata in poco più di un anno in cinque studi. I quali, badate bene, sono stati interrotti in anticipo perché hanno raggiunto l'obiettivo di un aumento della sopravvivenza. 
Nivolumab è approvato negli Usa e in Europa per il trattamento dei pazienti con carcinoma a cellule renali avanzato precedentemente trattati. Come riporta l'Ansa, uno studio fase tre che ha portato alla registrazione della molecola ha evidenziato un aumento della sopravvivenza del 27%, pari a più di 5 mesi, rispetto allo standard di cura. Spiega Giacomo Cartenì, direttore Oncologia Medica del Cardarelli di Napoli: "Nel cancro del rene la chemio e la radioterapia si sono dimostrate, storicamente, poco efficaci pertanto la disponibilità di nuove armi come nivolumab potrà migliorarne la capacità di gestione. Va inoltre evidenziato l'aumento significativo dei pazienti vivi: in uno studio di fase 1, a tre anni è stato evidenziato il 44% di pazienti vivi". 

L'immuno-oncologia contro il tumore al rene: 44% vivo dopo 3 anni
Il tumore al rene, lo ricordiamo, ha visto oltre 10mila nuovi casi solo nell'anno da poco conclusosi. In oltre la metà dei casi la diagnosi viene fatta in maniera occasionale, magari in seguito ad altre analisi. In un caso su quattro purtroppo si diagnostica il male in uno stato avanzato, con poche possibilità di un efficace rimedio. 
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]