Anziani "fregati" da una lettera bluff. L'IMUrtacci nostra...

20 febbraio 2013 ore 13:06, Francesca Siciliano
Anziani 'fregati' da una lettera bluff. L'IMUrtacci nostra...
L'ultima trovata choc del Cavaliere è stata recapitata a domicilio a milioni di italiani. Si è portato avanti col lavoro, Berlusconi. Perché, oltre ad aver ripetuto fino allo sfinimento che nel primo Consiglio dei Ministri ove lui (ri)sarà premier stabilirà l'abolizione dell'Imu, ha pensato di mandare a migliaia di cittadini una letterina molto sfiziosa. Ebbene sì, cari amici, questa volta è Babbo Natale che scrive a voi...   La missiva targata Pdl nella grafica ricorda in tutto e per tutto le comunicazioni ufficiali del fisco. L'intestazione a caratteri cubitali recita: «Avviso importante rimborso Imu 2012». All'interno si legge: «Modalità e tempi per accedere nel 2013 al rimborso dell'Imu pagata nel 2012 sulla prima casa e sui terreni fabbricati agricoli». In realtà come ben si può immaginare è – sic et simpliciter – un appello elettorale del Berlusca. Nel testo, poi, viene spiegato dettagliatamente come riavere indietro i soldi e prosegue con l'impegno da parte di Berlusconi, in caso di vittoria del Pdl, a mettere in cantiere un «un consistente pacchetto di riduzioni fiscali: abolizione dell'Imu, riduzione graduale dell'Irap, nessun aumento dell'Iva e nessuna patrimoniale sui risparmi». Captatio benevolentiae? A quanto pare sì. Come Totò vende la Fontana di Trevi non sua, anche Mr. B, pur non disponendo dei soldi dell'Imu o del bilancio dello Stato (per chi l'avesse scordato lui non è il capo del governo), già avvia le pratiche con un anticipo di almeno tre mesi sulla tabella di marcia. La letterina ha indubbiamente strappato un sorriso (amaro, ma pur sempre un sorriso) alle persone più giovani e istruite, ma nella corposa fetta di popolazione composta da anziani ha destato una speranza. Pubblicità ingannevole dunque. «Assolutamente no» si è affrettato a sostenere Alessandro Sallusti, ospite ieri sera del salotto politico della Gruber. «Grillo riempie le piazze e Berlusconi le caselle postali. Dov'è l'inganno?». L'inganno c'è, si vede eccome. Ancora una volta, a quattro giorni dalle elezioni, il Cavaliere è riuscito a catturare su di sè l'attenzione di stampa, media e tv. con un colpo basso in piena regola. Il mondo politico, come da copione, ha gridato allo scandalo. Se per Bersani è «un imbroglio» e per Scelta Civica di Monti è «un inganno», Casini ha invitato i cittadini “vittime” della sóla berlusconiana a «riciclare la carta». E anche il popolo della rete, tra l'incredulo e l'ironico-tagliente, si è dato da fare a postare sui social network foto e commenti al vetriolo. «E' vera questa cosa? Sto cercando di capire se è una bufala, grazie» scrive Arianna su Twitter. C'è chi scherza: «Dopo Se mi lasci ti cancello è la volta di “Se mi voti te la cancello (l'Imu)”» . C'è chi fa finta di prendersela: «A me non è arrivata la lettera di @berlusconi2013 sul rimborso #Imu... mi sento discriminata!». E se sul web i cinguettii si rincorrono (il popolo della rete non perdona), migliaia di anziani hanno creduto si trattasse di un “buono” per racimolare un gruzzoletto pre-elettorale. Emblematico, infatti, il caso della vecchina che, brandendo il volantino sottoscritto dal Cav., ha pensato bene di recarsi all'Ufficio Postale chiedendo l'iter dettagliato per ricevere la quota già versata. Chi avrà consigliato il Cav. in quest'ennesima bufala... Samorì?  
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]