Turchia, ragazza 18enne kamikaze: 27 morti e un centinaio di feriti. Mano dell'Isis?

20 luglio 2015, intelligo
Turchia, ragazza 18enne kamikaze: 27 morti e un centinaio di feriti. Mano dell'Isis?
Di nuovo Isis? Pare di sì. 

La 18enne kamikaze che si è fatta esplodere nella città turca di Suruc, nella provincia di Sanliurfa, al confine con la Siria sarebbe vicina all'Isis. Si parla già di 27 morti e 100 feriti ma i numeri sono in evoluzione. 

 L'esplosione è stata nel giardino di un centro culturale curdo. In quel momento si teneva una riunione di membri della Federazione delle associazioni della gioventù socialista, Sgdf. 

Proprio questo gruppo sarebbe, secondo le prime ricostruzioni, dovuto partire poco dopo per Kobane, appena oltre il confine turco, col progetto di ricostruire la città curdo-siriana oggetto della peggiore devastazione dell'Isis nei mesi precedenti.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]