Al Giffoni la mutazione Luke Perry: da Beverly Hills a rockettaro in declino

20 luglio 2015, intelligo
Al Giffoni la mutazione Luke Perry: da Beverly Hills a rockettaro in declino
La mutazione è di quelle pesanti: da star degli adolescenti in Beverly Hills 90210 a rockstar caduta in declino. La mutazione è quella di Luke Perry, idolo incontrastato di uno dei telefilm di maggior successo in tv che oggi torna nelle sale cinematolgradiche con una pellicola presentato alla 45esima edizione del Giffoni Film Festival nella sezione +13. 

Si intitola “The beat beneath my feet”, e racconta la storia di Tom (Nicholas Galitzine ne è l’interprete), adolescente solitario che sogna di diventare una rockstar ma si sente frustrato e condizionato dalla madre single e molto cattolica. Poi arriva un artista nel palazzo in cui Tom vive e si mette a suonare musica rock a tutte le ore. Il ragazzo lo riconosce come un chitarrista caduto in disgrazia, Max Stone, appunto Luke Perry, della rock band Nothing, scomparso da anni e ritenuto morto, mentre in realtà si è allontanato da tutto e tutti per non ripianare i debiti accumulati per tasse non pagate.

Tom accetta di non denunciarlo alle autorità purché Max, che ora si fa chiamare Steve, ma in cambio chiede che gli insegni a suonare la chitarra elettrica. Tra il ragazzo e l'ex rockstar inizia un cammino di conoscenza che lo porterà dall'inferno alla redenzione.

Pellicola sorprendente che al Giffoni Film Festival ha sicuramente lasciato il segno.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]