Intercettazioni con le Olgettine negate dal Senato. 5S o Pd, chi ha salvato il Cavaliere?

20 luglio 2016 ore 15:37, intelligo
Berlusconi fa sempre discutere, anche quando non è in Parlamento, è lontano dalla politica e non rilascia dichiarazioni. E' successo oggi che con 120 voti favorevoli, 130 contrari e 8 astenuti, l'Aula del Senato ha dato il suo ok all'utilizzo di intercettazioni telefoniche tra Silvio Berlusconi e le cosiddette 'olgettine' ed è scontro con scambio di accuse tra Pd ed M5S sul voto segreto. 

Il Cav, sempre ad Arcore per completare la riabilitazione dopo l'operazione al cuore, tira un sospiro di sollievo e Fi esulta. I senatori Dem si ribellano e se la prendono con i grillini: ''C'è il loro zampino: salvano il Cav e fanno i furbi''. C'è chi, come Luigi Zanda, rievoca il '93 (''Siamo di fronte ad un episodio analogo a quello di 23 anni fa quando la Lega salvò Bettino Craxi") e assicura: ''il nostro gruppo ha votato compattamente a favore della decisione della giunta di concedere all'autorità giudiziaria l'uso delle intercettazioni di Berlusconi". Sulla stessa linea il sottosegretario Luciano Pizzetti: ''Le manovre sporche dei Cinque stelle salvano
Intercettazioni con le Olgettine negate dal Senato. 5S o Pd, chi ha salvato il Cavaliere?
Berlusconi con il voto segreto, come la Lega salvò Craxi nel '92: parlano di moralità ma agiscono nell'ombra". Il segretario d'aula a Palazzo Madama del Pd, Francesco Russo cita un ''dato inequivocabile: la somma dei voti espressi dal Pd (96) e dal Movimento 5 Stelle (24) è esattamente 120, il numero dei voti totali di chi si è espresso a favore della richiesta dei giudici di utilizzare le intercettazioni di Berlusconi". I pentastellati non ci stanno e contrattaccano: ''il Patto del Nazareno è risorto''. "Il Pd con il voto segreto -avverte il capogruppo M5S Senato Stefano Lucidi- salva Berlusconi e prova a puntellare la sua sempre più scricchiolante maggioranza. Un modo subdolo, dando la colpa ad altri come già accaduto in altre occasioni, giocato sulla pelle della Giustizia, per provare ad assicurarsi anche un comportamento benevolo da parte dei berlusconiani e del loro potente sistema mediatico nel referendum costituzionale". 
E ora il deputato grillino Gianluca Vacca ha lanciato su Fb un sondaggio, attaccando il Pd e invitando i suoi follower a esprimere la loro opinione."Facciamo un sondaggio: secondo voi, con il voto segreto, chi ha 'salvato' Berlusconi al Senato? Noi o il Pd, che per 20 anni ha fatto accordi, stretto patti e scritto anche le riforme costituzionali? Ci vuole proprio una gran faccia da c...o a dare la colpa al M5S". 
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]