Miriam Leone al Giffoni, prepara 1993 ma "non mi interessa più dimostrare"

20 luglio 2016 ore 23:59, Americo Mascarucci
L’ex miss Italia Miriam Leone, in attesa della nuova serie tv su Tangentiopoli "1993", è stata protagonista al Giffoni Festival dove fra le altre copse ha parlato del ruolo della donna, del suo lavoro in tv e del cinema.
E' stata protagonista  di un coinvolgente incontro in sala Truffaut durante il quale le hanno anche attribuito il Giffoni Experience Award. Per lei è stato proiettato anche un video di benvenuto nella Cittadella del cinema .
Miriam Leone è la protagonista femminile di "In guerra per amore" di e con Pif.
"Visto che il film è ambientato durante lo sbarco in Sicilia speravo per una volta di poter girare nella mia terra, ma niente, il mio personaggio vive a New York e noi abbiamo girato a Cinecittà. Pif è un uomo molto intelligente, un poeta, che nel suo modo così personale riesce anche a fare denuncia".
"Le ragazze di oggi - ha detto - stanno potenziando il loro girl power, studiano, lavorano, escono di casa, sono sempre più libere di fare le proprie scelte. Le donne però dovrebbero fare più squadra, come gli uomini".
Poi ha aggiunto: "Il cuore mi batte forte e mi trema la voce, sono più emozionata di voi. Mi avevano detto che questo evento era unico e capisco perché sia tanto famoso, ha una formula originale e si respira un entusiasmo incredibile". 
Prima il debutto in tv come concorrente al concorso di bellezza e poi come conduttrice, dal 2008, del programma Uno Mattina Estate. 
Poi l’accesso al mondo della fiction televisiva con due personaggi che l’hanno segnata e fatta crescere ossia Veronica Castello, l’aspirante showgirl nella serie di Sky "1992", e l’ispettore della Omicidi Valeria Ferro nella serie di Rai3 "Non uccidere".
"Da adolescente passavo tutto il mio tempo a studiare e lo faccio ancora. Ho sempre sognato di fare l’attrice, ma a un certo punto è subentrata la paura di aver avuto desideri fuori proporzione e ho lasciato perdere. Una vocina mi diceva che stavo sprecando la mia vita. Così ho usato Miss Italia come ultima carta e ha funzionato. Mi sento fortunata di questa vetrina e rifarei tutto da capo, Le Iene incluse, dove ho imparato a prendermi meno sul serio". 

Presto sarà anche sul set di "Non Uccidere 2", serie di Rai 3 che l’ha vista al fianco di Monica Guerritore: "Dalle grandi come lei si può solo imparare. E’ stata un valore aggiunto per la serie, perché ha portato il calore mediterraneo di una madre passionale in una produzione dai toni scandinavi". 
Miriam Leone al Giffoni, prepara 1993 ma 'non mi interessa più dimostrare'
Arrivata al punto in cui è la Leone confessa: "Non mi interessa più tanto dimostrare ma essere. Amo questo lavoro, lo faccio con grande passione e umiltà e con la consapevolezza di avere ancora tanto da imparare".
 
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]