Al Maxxi i limiti del… paesaggio

20 maggio 2014 ore 17:04, intelligo
Artisti, filosofi, intellettuali, storici dell’arte, critici e politici tutti riuniti insieme in una tavola
Al Maxxi i limiti del… paesaggio
rotonda per discutere del paesaggio e dei suoi limiti. Un appuntamento da non perdere, per gli appassionati di arte, quello di venerdì 30 Maggio, alle 18, al MAXXI di Roma. Un evento organizzato dalla Z2O Galleria | Sara Zanin per parlare di pittura paesaggistica passando dal Romanticismo ai vedutisti, dai neo romantici agli ecologisti, fino ad arrivare ai nostri giorni. “C’è il paesaggio dell’anima che popola gli stati emotivi degli attuali profughi e dei nuovi migratori di massa: un paesaggio dell’assimilazione passiva, della sopportazione e dell’impossibilità di accedere alla contemplazione in quanto categoria psicologia sempre più negata – spiega l’artista Abel Herrero – Questo panorama della negazione, dell’impossibilità di fruire e dell’incapacità di osservazione porta il mondo dei ‘non spettatori’ in una dittatura della dipendenza dei bisogni, e quindi all’alienazione dal mondo dei sensi”. Nella Sala Graziella Lonardi Buontempo del Maxxi, il 30 maggio, interverranno, tra gli altri, i critici d’arte Bruno Corà e Marco Vallora e il filosofo Rino Genovese a confronto con l’artista Abel Herrero.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]