Caso Bardo, Chaouki (Pd): "E' un presunto attentatore, prego. Sciacalli da quattro soldi"

20 maggio 2015, Adriano Scianca
Caso Bardo, Chaouki (Pd): 'E' un presunto attentatore, prego. Sciacalli da quattro soldi'
“Sciacalli da quattro soldi”. Khalid Chaouki, parlamentare del Partito democratico, replica così alle accuse contro il governo da parte della Lega, mentre Matteo Salvini chiede di sospendere il Trattato di Schengen. Al centro della discussione, l'arresto di Abdel Majid Touil, l'uomo accusato dagli inquirenti di essere fra gli ideatori e i responsabili dell'attentato di Tunisi. “Noi il terrorismo lo combattiamo con i fatti – spiega Chaouki a IntelligoNews – mentre Salvini lo combatte con gli slogan”. 

Chaouki, in merito all'arresto dell'attentatore... 

«Presunto attentatore, prego». 

Allora: in merito all'arresto del presunto attentatore, cosa risponde alle polemiche di queste ore? 

«Questa persona è stata arrestata dalle forze dell'ordine ed era attenzionato dall'intelligence, quindi direi che per prima cosa bisogna mandare il nostro plauso a chi l'ha preso. Per il resto credo che le speculazioni dei soliti sciacalli da quattro soldi siano vergognose. Credo che sarebbe un bel segno di maturità da parte dei vari Salvini mostrarsi al fianco delle nostre forze dell'ordine che loro a parole difendono».

Chaouki, però non si può negare che un problema esista: non tutti i profughi sono terroristi, ma ora sappiamo che almeno un terrorista è sbarcato in Italia insieme ai profughi... 

«Che ci sia il rischio di infiltrazioni da parte di soggetti legati al terrorismo fra migliaia di profughi nessuno lo ha mai negato. Rispetto al soggetto in questione, tuttavia, attendiamo di sapere i dettagli. Di sicuro c'è la massima allerta, ma non possiamo rischiare di unire il destino dei profughi con casi isolati di potenziali terroristi». 

Se è vero che il tunisino in questione è arrivato con i barconi ed è stato espulso, tuttavia, l'allerta non sembra esattamente “massima”. Evidentemente abbiamo un problema sia in entrata che in uscita. Non crede? 

«Credo che occorra valutare attentamente, non escludo che ci sia stata una cauta osservazione da parte delle forze dell'ordine su questo soggetto. In ogni caso bisogna dire no alle strumentalizzazioni di chi vuole raccogliere voti su una vicenda così delicata». 

Quindi rispedisce al mittente le accuse di chi dice che questo arresto rappresenta un fallimento di Renzi, del governo e del Pd?

«Assolutamente sì. Le autorità italiane stanno facendo il massimo per contrastare e prevenire il terrorismo grazie alla legge specifica antiterrorismo voluta da noi. Le accuse sono frutto della campagna elettorale che in maniera irresponsabile tira in ballo persino il terrorismo. Noi, però, lo combattiamo con i fatti, Salvini con gli slogan».
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]