Abusi su minori: indagato ex parroco agli arresti domiciliari

20 maggio 2015, intelligo
Abusi su minori: indagato ex parroco agli arresti domiciliari
L’accusa è pesante: violenza sessuale su minori e abuso di autorità. Accade a Brindisi e la vicenda ruota attorno a un sacerdote. 

Si tratta di un settantatrenne, ex parroco di una chiesa della città nei confronti del quale la procura ha emesso l’ordine di arresti domiciliari eseguito dai carabinieri del Comando provinciale della città pugliese. L’uomo deve rispondere di “violenza sessuale su persone di età inferiore ai 14 anni e abuso di autorità”. 

Le indagini coordinate dal sostituto procuratore Giuseppe De Nozza, scattarono nell’autunno scorso. Fu disposta una perquisizione nella casa del sacerdote dopochè il caso di presunti abusi fu sollevato nel servizio di un programma televisivo.  

Il settantatrenne fu raggiunto da un avviso di garanzia a seguito del quale abbandonò la guida della parrocchia ma qualche mese dopo fu lui a denunciare agli inquirenti di aver ricevuto minacce da due sconosciuti. Non solo: nel novembre scorso, dopo il sequestro dei pc del sacerdote, erano apparse scritte dal chiaro significato minatorio sui muri di alcuni edifici vicini alla parrocchia dove il prete esercitava la sua funzione. 

L’ordinanza restrittiva, chiesta dalla procura e firmata dal gip di Brindisi Tea Verderosa è motivata col pericolo della reiterazione dei reati ipotizzati a suo carico. Sarebbero due gli episodi di presunti abusi emersi dalle indagini eseguite dal Reparto operativo dei carabinieri. 

LuBi



autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]