Premier Australia: forse trovati resti aereo malese

20 marzo 2014 ore 10:57, Andrea De Angelis
Premier Australia: forse trovati resti aereo malese
Nelle prime ore del giorno la notizia aveva iniziato a rimbalzare: ad oltre duemila chilometri dalla costa sud occidentale dell'Australia sarebbero stati avvistati i resti dell'aereo malese scomparso con 239 persone a bordo. Il primo ministro australiano Tony Abbott ha poi annunciato in parlamento che sono stati rilevati dai satelliti due oggetti "forse legati" all'aereo malese MH370, scomparso 12 giorni fa mentre viaggiava fra Kuala Lumpur e Pechino. Queste le parole di John Young, responsabile dell'Autorità australiana della sicurezza marittima: "Dopo l'analisi delle immagini satellitari, due oggetti eventualmente legati alle ricerche sono stati identificati. Sono relativamente sfocati, di una certa taglia, probabilmente in acqua: scendono sotto la superficie e riemergono. Il più grande sarà di 24 metri. L'altro è più piccolo". Lo stesso Young ha ammonito la stampa dicendo che, al momento, si tratta solo di una pista, sicuramente la migliore tra quelle percorribili. Stessi toni ha usato il ministro dei Trasporti malese, Hishammuddin Hussein, commentando la notizia proveniente dall'Australia: "Ogni pista rappresenta una speranza, ma dobbiamo essere coerenti: vogliamo verificare, sostenere con prove".
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]