Madonna conquista Torino tra lapdance, crocifissi e gabbie: "Sono a casa"

20 novembre 2015 ore 21:40, Andrea Barcariol
Madonna conquista Torino tra lapdance, crocifissi e gabbie: 'Sono a casa'
Alla fine ha vinto la musica sulla paura.
A differenza di altri gruppi, Madonna non ha voluto annullare i tre appuntamenti previsti a Torino per Il Rebel Heart Tour e ieri si è esibita (sabato e domenica le repliche). Classico ritardo, come da abitudine, di oltre un'ora che ha fatto un po' indispettire il pubblico, già soggetto a controlli straordinari e lunghissime code per entrare (a tutti è stato chiesto di aprire giubbotti e zaini e lasciare fuori i liquidi), inevitabili dopo i fatti di Parigi. In platea tra i Vip Andrea Agnelli, alla prima uscita ufficiale con la fidanzata Deniz Aka­lin e  l'attaccante bianconero Alvaro Mora­ta.

Dopo la giornata, a sorpresa, trascorsa al museo Egizio "Siamo onorati che nell'ambito di un così serrato programma legato al suo tour Madonna abbia voluto visitare il nostro Museo" ha sottolineato la presidente del Museo Evelina Christillin, e le solite ore di palestra, Madonna si è presentata al pubblico tirata a lucido, tirando fuori il meglio del suo reportorio, con brani storici (alcuni letteralmente stravolti come Like a Virgin) e pezzi nuovi. Quasi due ore di spettacolo, con 20 balletti spettacolari, tra gabbie, lapdance, kimoni e crocifissi prima di sparire dal palco volando via sulle note di Holiday. Non prima però dell'immancabile "Vi amo" dedicato al pubblico italiano che l'ha sempre amata, con tanto di bandiera in mano. 

La cantante ha voluto sottolineare più volte durante il concerto le sue origini italiane "la mia casa, il mio sangue",
non senza un riferimento a sfondo sessuale "lo fate meglio". Nessun omaggio, questa volta, alle vittime di Parigi a cui aveva dedicato Like a Prayer durante il concerto di Stoccolma, nella tragica notte degli attentati, prendendo subito una posizione forte sull'argomento.




caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]