Uomo con fucile nell'Ospedale San Giovanni di Roma. Per la Polizia è un falso allarme

20 novembre 2015 ore 12:30, intelligo
Uomo con fucile nell'Ospedale San Giovanni di Roma. Per la Polizia è un falso allarme
Come riporta La Repubblica, la prima a riportare la notizia, intorno alle 11 ai medici dell'Ospedale San Giovanni è stato detto di chiudersi nei reparti per la presenza di un uomo armato che è stato visto da un dottore aggirarsi per i corridoi del nosocomio romano. 
L'uomo sarebbe entrato da Via dell'Amba Aradam e che si sia poi allontanato. Sul posto sono arrivati militari e volanti. Gli agenti sono saliti sui tetti.

La segnalazione, riportano la stampa, sarebbe partita da uno psichiatra che ha visto un uomo con un fucile nella mano destra entrare nel nosocomio romano di via dell’Amba Aradam. Sembra che l’uomo si sia poi allontanato. Alle 11 è scattato l’allarme, quando il dottore ha allertato una pattuglia dell’esercito che ha a sua volta contattato la sala operativa della questura. Sul posto è arrivata una volante del commissariato Trevi che però non ha trovato la persona armata. Nell’ospedale si è scatenato il panico.

Questo mentre Roma vive un travaglio delicato. L'ultimo falso allarme è stato quello alla stazione Torre Gaia delle linea C della metropolitana di Roma: una bambina aveva dimenticato due borse frigo sulla banchina, secondo quanto si apprende dai carabinieri, intervenuti sul posto per una verifica. L'intera linea C della metro è stata riattivata. E anche la metro A di Roma è stata riaperta dopo che su un vagone alla stazione Cornelia era stato trovato un pacco sospetto che si è rivelata una borsa con degli alimenti. A trovarla è stato un militare di pattuglia che ha dato la segnalazione. Ora il servizio è regolare su tutte le linee. Già stamattina, sempre sulla linea A, avevano dato esito negativo i controlli degli artificieri nella stazione Lepanto, dove era stato trovato un pacco sospetto.

E stamane, di nuovo ferma la metro, per un allarme bomba all'altezza della fermata Battistini. 

Aggiornamento: In seguito alle bonifiche fatte in tutto l'ospedale, dai reparti ai magazzini dei farmaci le Forze dell'Ordine hanno fatto sapere che l'esito è stato negativo e nessun pericolo è stato rilevato: non è stato infatti trovato alcun fucile o arma da fuoco. La situazione all'ospedale sta rientrando alla normalità.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]