Unioni civili, Fioroni (Pd): "No alle adozioni gay, niente sotterfugi. Matrimonio è un'altra cosa"

20 ottobre 2015, Marco Guerra
Unioni civili, Fioroni (Pd): 'No alle adozioni gay, niente sotterfugi. Matrimonio è un'altra cosa'
Il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, vuole che siano approvate le unioni civili ma con un'ultima dichiarazione interviene chiedendo che non ci siano "muri ideologici". Abbiamo sentito sul tema delle unioni civili Giuseppe Fioroni, dem e cattolico, che chiarisce la sua posizione sul Ddl Cirinnà e avverte: "Non può essere una legge all'insegna del vezzo tutto italiano "fatta la legge trovato l'inganno". 

Fioroni, a che punto siete? Troverete la quadra all'interno delle forze della maggioranza? 

"Questa è una legge che occorre fare bene e non solo farla di corsa. Siamo tutti d'accordo sulla regolamentazione delle unioni civili, ma non può essere una legge all'insegna del vezzo tutto italiano "fatta la legge trovato l'inganno"". 

Cosa serve ancora? 

"Ci devono essere parole chiare: un conto sono i matrimoni e un altro conto sono le unioni civili. E sulle adozioni gay ci deve essere una presa di posizione contraria, senza inventarci sotterfugi"

Cosa intende, quali sotterfugi? 

"Ipotizzare l'esigenza dell'utero in affitto significa minare alla base il diritto dell'uomo ad avere la madre. E' un crimine contro l'umanità l'utero in affitto. E' il mercimonio della madre, senza se e senza ma".

Cosa chiede ai colleghi?

"Invito a una riflessione attenta che ruoti intorno a questi due punti fissi, l'etica è un patrimonio indisponibile delle nostre singole coscienze. In Italia le forze politiche che volevano fare l'etica con la tessera di partito hanno fatto sfaceli". 

Quindi ribadisce...

"No alle adozioni gay e sì a una netta distinzione tra matrimonio e unione".

In molti la pensano al contrario...

"Su questi punti sbaglia chi pensa di fare campagna elettorale, e sbaglia altrettanto profondamente chi pensa di poterci speculare sopra. Le contrapposizioni ideologiche sui temi etici sono la barbaria e l'inciviltà. L'esatto contrario della democrazia".

Quindi il diritto di un bambino ad avere un padre e una madre è una questione di civiltà non di colore politico?

"Sì, è una questione che riguarda le nostre coscienze". 

Secondo lei nel Movimento 5 Stelle c'è una crepa?

"Credo di sì, ne discutono. Però diciamolo chiaro: io sono proprio contrario ad adozioni e utero in affitto". 



autore / Marco Guerra
Marco Guerra
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]