Moto Gp 2017, ci siamo: calendario, squadre e regolamento

20 ottobre 2016 ore 8:09, Andrea De Angelis
Poche novità nel calendario provvisorio della MotoGP 2017. Come di consueto si parte dalla gara in notturna del Qatar (26 marzo), mentre l'ultima tappa è fissata a Valencia. Confermati sia Mugello che Misano per quanto riguarda lo Stivale: il Gran Premio d’Italia verrà disputato il 4 giugno, mentre la gara a San Marino è prevista il 10 settembre.

26 marzo: Losail (Qatar)
09 aprile: Termas de Rio Hondo (Argentina)
23 aprile: Austin (USA)
07 maggio: Jerez (Spagna)
21 maggio: Le Mans (Francia)
04 giugno: Mugello (Italia)
11 giugno: Montmelò (Catalogna)
25 giugno: Assen (Olanda)
16 luglio: Sachsenring (Germania)
06 agosto: Brno (Repubblica Ceca)
13 agosto: Red Bull Ring (Austria)
27 agosto: Silverstone (Regno Unito)
10 settembre: Misano (San Marino)
24 settembre: MotorLand Aragon (Aragona)
15 ottobre: Motegi (Giappone)
22 ottobre: Phillip Island (Australia)
29 ottobre: Sepang (Malesia)
12 novembre: Valencia (Comunitat Valenciana)

Queste invece le nuove squadre, dove spicca il passaggio di Lorenzo alla Ducati. 

Honda HRC, Honda RC213V: Marc Marquez (93) e Daniel Pedrosa (26).
Yamaha Movistar, Yamaha YZR M1: Valentino Rossi (46), Maverick Vinales (25).
Ducati Team, Ducati Desmosedici GP17: Jorge Lorenzo (99), Andrea Dovizioso (04).
Suzuki ECSTAR, Suzuki GSX-RR: Andrea Iannone (29), Alex Rins (40).
Aprilia Gresini Racing, Aprilia RS-GP: Sam Lowes (22), Aleix Espargarò (da confermare).
KTM Red Bull Racing, KTM RC16: Bradley Smith (38), Pol Espargarò (44).
Yamaha Monster Tech3, Yamaha YZR M1: Jonas Folger (94), Johann Zarco (5).
Marc VDS Racing, Honda RC213V: Jack Miller (43) e Tito Rabat (53).
OCTO Pramac Racing Yakhnich, Ducati Desmosedici GP16: Scott Redding (45), Danilo Petrucci (da confermare).
Aspar Racing, Ducati Desmosedici GP15: Alvaro Bautista (19), Karel Abraham (17).
Avintia Racing, Ducati Desmosedici GP15: Hector Barbera (8), Loris Baz (76).
LCR Honda, Honda RC213V: Cal Crutchlow (35) ha opzione nel contratto per 2017.

Venendo al regolamento, questa la principale novità prevista: ai fini di ridurre i costi ci sarà un limite massimo nel numero di aggiornamenti che un produttore potrà fare per la progettazione della carenatura e del parafango anteriore durante la stagione. I progetti iniziali saranno controllati e omologati dal Direttore Tecnico al primo GP dell’anno. Da quella data potranno essere effettuata solo una modifica alla carenatura e al parafango anteriore per quella stagione. La limitazione si applica per pilota e non per scuderia.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]