Non c'è pace ad Aleppo neanche in tregua: violato il cessate il fuoco

20 ottobre 2016 ore 15:04, Lucia Bigozzi
Non c’è pace ad Aleppo, neanche nella tregua. Nel giorno delle dodici ore di stop alle armi e ai radi aerei sulla città siriana per consentire alla popolazione di mettersi in salvo e ricevere aiuti e soccorsi, si registrerebbero già le prime violazioni. Secondo l’agenzia di stampa russa “Ria Novosti”, un gruppo armato avrebbe aperto il fuoco su un corridoio umanitario e ci sarebbero stati “colpi esplosi con mortai ed armi di piccolo calibro”. Mosca e Damasco hanno definito l’azione attribuita ai ribelli come quella perpetrata da “terroristi”. La tregua ha anche un altro scopo nei piani di Mosca e Damasco: consentire ai miliziani ribelli la possibilità di abbandonare Aleppo senza altre vittime sul campo. Tutto è monitorabile online, dal momento che il ministero della Difesa russo, con la collaborazione del Dipartimento di informatica e comunicazioni di massa, ha approntato la diretta online, mediante videocamere a circuito chiuso e droni: il video è disponibile presso il sito ufficiale del ministero. In questo modo è possibile seguire in real time la “retromarcia” dei miliziani da Aleppo. Ma nonostante le violazioni della tregua, Mosca ha assicurato che lo stop ai raid aerei proseguirà per tutto il tempo stabilito, ovvero le dodici ore, anche se non si esclude l’opzione proroga. 

Intanto se ad Aleppo ‘soffia’ la tregua, più a Nord della Siria resistono i “venti di guerra”, con i turchi in prima linea: sarebbero oltre venti i raid aerei eseguiti dall'aviazione turca nei confronti del miliziani delle unità che operano a tutela del popolo curdo e che il governo di Ankara ritiene “terroristi”. Una nota del comando turco spiega che 200 miliziani curdi sono rimasti uccisi nelle azioni che hanno causato anche la distruzione di armi e mezzi cingolati. 

Non c'è pace ad Aleppo neanche in tregua: violato il cessate il fuoco
 
autore / Lucia Bigozzi
Lucia Bigozzi
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]