Mela, un'arma contro il cancro: i tre tipi dal succo curativo

20 ottobre 2016 ore 21:15, Lucia Bigozzi
Mela anti-tumore. In sintesi l’esito di uno studio che a ben guardare, conferma scientificamente il vecchio adagio popolare “una mela al giorno leva il medico di torno”. La novità è questa: non solo proprietà anti-ossidanti nel frutto ma anche un concentrato di molecole in grado di combattere i tumori. E quali tipi di mela? I ricercatori hanno eseguito i loro test su tre tipologie di frutto: l'Annurc, la Golden Delicious e la Red Delicious. Lo studio, firmato dai ricercatori dell'Istituto di scienze dell'alimentazione del Cnr e pubblicato sulla rivista Scientific Reports, evidenzia ad esempio, che il succo di mela contiene elementi che agiscono a livello di prevenzione sulle neoplasie del colon retto. 

Resta tuttavia da comprendere il meccanismo molecolare – in altre parole le modalità attraverso le quali i polifenoli agiscono contrastando l’avanzata del tumore -  ma è indubbio che la scoperta scientifica è destinata a dare una grossa mano alla medicina oncologica. Uno dei punti strategici della ricerca, sta nell’interazione tra antiossidanti e proteine. In altre parole, spiega Angelo Facchiano coautore dello studio, sapere che una tipologia di cellula “è il bersaglio cui mirare è importante, ma non sufficiente. Per avere una visione completa e mettere a punto eventuali terapie è necessario conoscere quali sono i meccanismi molecolari e quali proteine sono coinvolte”. Per questo i ricercatori hanno eseguito numerosi test al computer per capire e riuscire a individuare quali e quante interazioni si verificano tra gli elementi antiossidanti di cui le mele sono ricche e le proteine umane. “Si tratta di una metodologia che offre grandi potenzialità e opportunità, tra cui quella di limitare la necessità di esperimenti di laboratorio che richiederebbero l'uso di reagenti costosi e strumentazioni complesse”, sottolineano gli scienziati secondo i quali le proteine sulle quali “i polifenoli potrebbero agire sono le stesse con cui interagiscono alcuni farmaci antitumorali recentemente sviluppati”. L’opzione che gli studiosi mettono sul piatto della ricerca che comporterà ulteriori approfondimenti, è che alcune sostanze presenti nelle mele svolgono una funzione di prevenzione “agendo proprio sugli stessi meccanismi che vengono "colpiti" dai farmaci”. Anche in questo senso, il vecchio adagio popolare può 
diventare la “ricetta” del nostro menù quotidiano. 

Mela, un'arma contro il cancro: i tre tipi dal succo curativo
 

autore / Lucia Bigozzi
Lucia Bigozzi
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]