Cei a Marcia Radicali no a Family Day, Adinolfi: "Non aderisce a iniziative partiti e sceglie sgraditi ai cattolici?"

20 ottobre 2016 ore 17:32, Americo Mascarucci
Non si è fatta attendere la replica del leader del Popolo della Famiglia Mario Adinolfi ad Aurelio Mancuso.
Ad Intelligonews il direttore de La Croce spiega perché l'adesione della Cei alla Marcia dei Radicali su Amnistia e giustizia è sbagliata.

Adinolfi, Mancuso ricorda l'impegno della Chiesa e dei papi, Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II in testa, per i diritti dei detenuti e l'accusa di essere interessato più ai dettagli che alla sostanza?

"Come è noto la Cei non aderisce ad iniziative di partito e sono molto stupefatto che lo abbia fatto oggi aderendo ad un’iniziativa del Partito Radicale. Questo dopo che è stata rifiutata l'adesione a due manifestazioni cattoliche come gli ultimi Family Day spiegando che i vescovi devono essere prudenti e devono tenersi fuori da iniziative di carattere politico. E allora perché partecipare alla manifestazione dei Radicali nel momento in cui ci sono tante altre associazioni che sono impegnate nella difesa dei diritti dei detenuti? Oltretutto si tratta di una scelta che è stata fatta dal segretario generale della Cei in disaccordo con il presidente Angelo Bagnasco, il quale, stando a quanto riferito dal rappresentante dei vescovi intervenuto a Radio Radicale, pur sensibile al tema non ha condiviso la partecipazione diretta della Cei alla marcia radicale. Anche noi del Popolo della Famiglia andiamo nelle carceri ad incontrare i detenuti e alle ultime elezioni abbiamo ottenuto in termini di percentuali più voti dei Radicali".

Insomma non sarà che vi dà fastidio il fatto che la Cei preferisca i Radicali a voi?

"A lei sembra normale che nessun vescovo abbia partecipato ai due Family Day organizzati dal mondo cattolico per difendere l'istituto della famiglia naturale e il diritto dei figli ad avere un padre ed una madre? Le sembra normale che nel primo Family Day, quello del giugno 2015 a Piazza San Giovanni alcuni collaboratori stretti di Galantino abbiano sconsigliato, con tanto di inviti scritti,  la partecipazione alle varie realtà ecclesiali? Io dico che se la linea della Cei è quella di non contaminarsi con i partiti, l'adesione a questa manifestazione contraddice questa linea e quindi è sostanzialmente sbagliata".

E se invece la linea è cambiata?

"Se la contaminazione è invece possibile credo che la scelta di campo con i Radicali sia sbagliata. O si sta fuori dalla politica o si sta dentro, ma se si sceglie di stare dentro non si può stare con un partito che non ha il consenso dei cattolici".
Cei a Marcia Radicali no a Family Day, Adinolfi: 'Non aderisce a iniziative partiti e sceglie sgraditi ai cattolici?'

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]