Cei a Marcia Radicali e non Family Day, Storace: “Coerente al Papa"

20 ottobre 2016 ore 17:26, Lucia Bigozzi
“Considero coerente l’atteggiamento delle gerarchie della Chiesa, politicamente ho una posizione contraria”. Netto il giudizio di Francesco Storace, leader de La Destra, sulla marcia per l’amnistia e l’indulto promossa dai Radicali e alla quale ha aderito la Cei, nella conversazione con Intelligonews.

Come accoglie, da cattolico, l’annuncio di don Ivan Maffeis sull’adesione della Cei alla marcia dei Radicali per l’amnistia e la giustizia? 

"Trovo coerente l’atteggiamento delle gerarchie della Chiesa; coerenza che rilevo anche con l’appello che fece il Papa al Parlamento sul tema dell’indulto. Politicamente, ho una posizione assolutamente contraria ma questo attiene a una dialettica che ciascuno di noi rivendica". 

Perché?

"Se ci si fosse limitati al tema della giustizia, sarebbe stata un’altra cosa. Cito i sedici ani scontati da Hassan (accusato della morte della giornalista Ilaria Alpi, ndr) che gridano vendetta e in quel caso non è un problema di amnistia ma di diritto". 

Cei a Marcia Radicali e non Family Day, Storace: “Coerente al Papa'
Eppure c’è chi nel campo dei cattolici rileva una contraddizione di fondo nella posizione delle gerarchie ecclesiastiche, ricordando come per il Family Day che portò in piazza un milione di persone non ci fu l’adesione della Cei che invece aderisce oggi all’iniziativa del Partito Radicale Transnazionale. Due pesi e due misure? Qual è la sua valutazione? 

"Non mi pare una discussione dirimente".
autore / Lucia Bigozzi
Lucia Bigozzi
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]