Emmy Awards, GoT fa il pieno (da record) ma i suoi attori no: tutti i vincitori

20 settembre 2016 ore 7:30, Micaela Del Monte
Non è una novità sicuramente, e chi ha visto il Trono di Spade si aspettava senza alcun'ombra di dubbio gli esiti degli Emmy Awards della scorsa notte. La serie tv firmata HBO e basata sui libri di George R. R. Martin (che è anche autore della serie) ha infatti sbancato raggiungendo le 38 statuette guadagnate in sei stagioni, un record storico. La saga medievale, che oltre al premio per la miglior serie si è aggiudicata quello per la miglior regia e la miglior sceneggiatura, ha trionfato in una serata caratterizzata dalle frecciate ironiche rivolte dal presentatore Jimmy Kimmel a Donald Trump. A bocca asciutta però sono rimasti i suoi protagonisti.

Emmy Awards, GoT fa il pieno (da record) ma i suoi attori no: tutti i vincitori
Molti pensavano che nella categoria miglior attore non protagonista in una serie drammatica non ci fossero rivali per Kit Harington alias Jon Snow, che è stato di fatto il protagonista della passata stagione, ma il premio è andato a Ben Mendelsohn per Bloodline. Lo stesso si dica per la omologa categoria femminile, che vedeva tre delle donne del Trono concorrere ma che ha visto trionfare Maggie Smith, per il suo iconico ruolo in Downton Abbey. Ma i vincitori più inaspettati e applauditi dal pubblico - almeno quello della Rete - sono stati un emozionatissimo Rami Malek, meglio conosciuto come Mr Robot, e Tatiana Maslany, di Orphan Black , entrambi migliori attori protagonisti in una serie drammatica. 

Per le serie tv commedia vince Veep Vicepresidente incompetente. Vittoria che viene confermata dal riconoscimento all’attrice protagonista, Julia Louis-Dreyfus, e coronata dal discorso commovente del suo creatore, David Mandel: "Questo premio è per tutti gli ebrei paffuti che vivono nell’Upper East Side". 
 Il miglior attore protagonista in una serie tv commedia è una vecchia conoscenza degli Emmy: Jeffrey Tambor di Transparent, che vince per il secondo anno di seguito la categoria. 

Per quanto riguarda i produttori, in testa troviamo HBO, che ha guadagnato i due premi principali con Veep e Game of Thrones per il secondo anno consecutivo, e FX, che ha portato a casa molti riconoscimenti grazie a The People vs O.J. Simpson: American Crime Story. I premi faranno da cassa di risonanza, se dovesse servire, ad un mercato in crescita sempre più affollato e competitivo, anche grazie ai servizi di streaming come Netflix e Amazon. Il capo della rete FX Landgraf ha definito "Picco TV" il fenomeno che si sta verificando in questi anni, e ha svelato che sono in produzione 419 serie in un anno.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]