Per i pm Antinori ha violato obbligo di dimora, domiciliari a Sabaudia

20 settembre 2016 ore 10:48, Americo Mascarucci
Avrebbe violato per due volte l’obbligo di dimora e per questo è tornato agli arresti domiciliari.
Il ginecologo Severino Antinori arrestato lo scorso 13 maggio a Milano con l’accusa di aver prelevato con forza otto ovuli a una ragazza spagnola, aveva ottenuto l’obbligo di dimora presso la sua casa di Sabaudia dove adesso per lui sono scattati gli arresti domiciliari. 
Secondo gli inquirenti Antinori, nell'arco di tre giorni, avrebbe violato l’obbligo di dimora, una prima volta per recarsi a Roma dove sarebbe stato scoperto dalla Guardia di Finanza, e una seconda volta per recarsi dalla figlia. 
Per questo motivo il giudice dell’ottava sezione penale del Tribunale di Milano Luisa Ponti, accogliendo le richieste della Procura, ha disposto la misura degli arresti domiciliari per il ginecologo. 

Per i pm Antinori ha violato obbligo di dimora, domiciliari a Sabaudia
Antinori ha sempre respinto le accuse della ragazza spagnola che hanno dato origine al procedimento contro di lui e ai suoi guai giudiziari, sostenendo che il tutto sarebbe avvenuto con il suo consenso e che quindi non vi sarebbe stato da parte sua alcun prelievo forzoso. Tesi però che non ha convinto la Procura di Milano che ha chiesto e ottenuto il suo rinvio a giudizio. 
Il processo a suo carico inizierà il 17 novembre e sarà in quella sede che i nodi verranno al pettine. 
Antinori è pronto a battersi con forza per dimostrare la sua innocenza e i suoi legali hanno annunciato battaglia per smontare il quadro accusatorio dlla Procura.
Per il momento però il ginecologo dovrà attendere l'inizio del processo recluso in casa. 

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]