Diletta Leotta nuda l'ultima vittima di hacker: il tam tam di foto hot online

20 settembre 2016 ore 23:58, intelligo
Diletta Leotta bollente senza che lei abbia dato l'autorizzazione. 
La storia di Tiziana Cantone non è servita a nulla. Pare che hacker abbiano violato delle foto intime della giornalista di Sky sport e che le abbiano diffuse in queste ore via online e WhatsApp. Fermarle è impossibile, ce lo aveva già detto il garante della privacy Soro parlando di un mondo dove a un contenitore corrisponde un altro contenitore e dove è come andare a pesca in un oceano. 

Stavolta, senza neanche il minimo di volontà di scattare alcuna foto da condividere, la giornalista sportiva si è ritrovata nel tritacarne di internet, dove spietati hacker stanno dando in pasto le sue foto intime, e pare anche hot. 
Come hanno fatto a rubare gli scatti osè? 
E chi le ha diffuse tanto da far scattare un terribile passa parola (anzi, passa foto) su WhatsApp e sui social network? 
Possibile che non si possa fare nulla contro il furto informatico di immagini senza veli, sia integrali che non? 
Diletta Leotta nuda l'ultima vittima di hacker: il tam tam di foto hot online
Sarebbero foto scattate con uno smartphone,, quindi si presume liberamente scattate dalla Leotta o da chi per lei nella totale intimità davvero "privata". 

La storia racconta che chiunque può finire vittima di uno scandalo a luci rosse, perché non esiste alcuna protezione. Come già successe a Scarlett Johansson, alla quale furono rubati degli scatti. O a Rob Lowe e Kim Kardashian. Ma anche Pamela Anderson e Belén Rodriguez fino a Paris Hilton. Per non parlare del mondo maschile. Ricordate il caso Colin Farrell e quello di Hulk Hogan?
Qualche volta si era trattato di video amatoriali finiti in rete chissà come, altre volte di veri e propri furti. La sostanza anche stavolta, che si tratti di un fotomontaggio o no, è che ci aspettiamo un esemplare punizione. 
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]